Un nuovo museo nel cuore di Napoli. E’ la casa della fondazione Circolo artistico politecnico che apre i battenti al pubblico nella sua sede di Piazza Trieste e Trento, a Palazzo Zapata n. 48, dove prima l’ingresso era riservato solo ai soci. Inaugurazione martedì, alle 18.
 Sarà un museo smart, inserito nei circuiti Sbn (sistema bibliotecario nazionale),  Artecard e Databenc  e dotato delle migliori tecnologie che catalogano e raccontano le opere d’arte contenute: 600 dipinti, 4000 volumi, 80 sculture e una fototeca con più di 5000 fotografie. Tutti “pezzi” raccolti in 130 anni di storia, che adesso possono essere ammirati dai napoletani e dei turisti.
La serata sarà occasione per presentare il catalogo scientifico Storia, Arte, Città – Le Collezioni della Fondazione Circolo Artistico Politecnico – Napoli (Guida Editori) curato da Isabella Valente (professore di storia dell’arte contemporanea Università Federico II).
Ci sarà anche il cardinale Crescenzio Sepe a suggellare la nascita del nuovo museo cittadino.
Oltre alla curatrice del catalogo, all’incontro, coordinato da Ermanno Corsi, interverranno: Adriano Gaito (presidente Fondazione Circolo Artistico Politecnico), Angelo Chianese (presidente Databenc, Luciano Garella  (soprintendente beni artistici e paesaggistici di Napoli), Nino Daniele (assessore alla cultura e al turismo del Comune di Napoli), Fulvio Tessitore (presidente onorario della Fondazione), Sergio Sciarelli (presidente comitato scientifico della Fondazione),   Edoardo Massimilla (direttore del dipartimento di studi umanistici dell’Università Federico II di Napoli.
Il presidente della regione Campania Vincenzo De Luca e il sindaco Luigi de Magistris riceveranno la chiave simbolica della Fondazione da Armando Ciappa ( presidente del Comitato d’onore della Fondazione) e Mario del Vecchio (presidente benemerito dell’associazione).
Nella foto in alto, sala Comencini
Per saperne di più
https://www.fondazionecircoloartistico.it/visite-guidate/