Tornano i mercoled della Clinica Mediterranea nove incontri-dibattiti uno al mese fino a giugno 2014 che vedono coinvolti medici, giornalisti, sociologi, professori universitari e le associazioni del territorio, tutti chiamati a confrontarsi su argomenti di forte attualit  come la violenza sulle donne e su problemi diffusi come la depressione post partum, le ansie della maternit , il rapporto con figli adolescenti, le difficolt  e le opportunit  di coniugare impegno familiare e lavoro. ” Mondo Donna nasce con l’intento di iniziare un dialogo con la citt  su tematiche che non sempre sono affrontate – spiega Celeste Condorelli, Amministratore Delegato di Clinica Mediterranea Spa il cambiamento non si attua solo attraverso le leggi e le istituzioni ma con la consapevolezza e l’informazione”.
Nato nel 2012 da un’idea di Celeste Condorelli come naturale conseguenza dell’inaugurazione del “Nido per tre” (la prima sala parto familiare del centro sud Italia con una vasca per partorire in acqua e un letto speciale per condividere, padre e madre insieme, il momento del parto e le prime ore di vita del neonato) e con l’obiettivo di comprendere fenomeni sociali e culturali del mondo contemporaneo e informare le donne favorendo scelte consapevoli per la gestione di piccoli e grandi problemi di tutti i giorni, Mondo di Donna è diventato oggi un’occasione di dialogo per tutti coloro che vogliono ascoltare e condividere.
Durante la giornata di presentazione del nuovo calendario si sono alternate testimonianze, racconti ma anche proposte concrete Elvira Reale, psicologa e referente regionale della rete sanitaria anti-violenza, ha illustrato i grandi passi avanti fatti nella tutela delle donne dopo l’introduzione della legge regionale n . 22 del 21 luglio 2012 che propone un referto complesso ed integrato che offra una valutazione ampliata del danno insieme a un quadro preciso delle violenze e del loro impatto sulla salute. La legge ha tra gli obiettivi la costituzione dei Pronto Soccorso come luoghi di esperti di violenza di genere in cui le donne possano essere curate, tutelate e indirizzate verso sportelli di ascolto psicologico. Da qui la proposta di aprire uno sportello anti violenza nella Clinica Mediterranea, sulla scia dell’esperienza del Pronto Soccorso San Paolo.
Presente all’appuntamento inaugurale Don Antonio Loffredo, parroco del Rione Sanit  con lui due allieve dell’Accademia della Sanit  che hanno letto alcuni brani tratti dal libro “Noi del Rione Sanit “, edito da Mondadori. Storie di vita e di speranza, di utopie che si trasformano in realt  tangibili.
Dopo l’intervento di Luisa Festa, Consigliera di Parit  della Provincia di Napoli, Lina Sastri ha portato la riflessione su temi come il rapporto madre e figlia, la malattia che annienta la vita, il dolore, i ricordi, racchiusi nel libro “La Casa di Ninetta”, che l’attrice napoletana ha scritto di getto nel 2005 dopo la morte della madre “un libro scritto per necessit  – ha spiegato che parla di donne, di lacrime ma senza lacrime, di vita e di Napoli”.
Il calendario degli appuntamenti 2013-2014 si presenta ampliato nei contenuti e nel numero degli incontri e con la partecipazione spontanea e la collaborazione delle principali associazioni attive sul territorio campano. I temi degli incontri sono stati elaborati ascoltando le proposte del “comitato strategico Mondo Donna” coordinato daAlida Labella, e delle associazioni aderenti.
Si parte il 20 novembre alle 17 con l’incontro dedicato alla violenza sulle donne; il 18 dicembre alle 8 si terr  l’evento formativo “Il parto dolce nascere con l’acqua nella stanza familiare” durante il quale sar  possibile ascoltare la testimonianza di una mamma che ha partorito per via naturale dopo un pregresso parto cesareo. Si continua il 15 gennaio alle 17 per discutere di “Maternit  salutare parto spontanea e prevenzione della depressione”. Il 19 febbraio il confronto con “Adolescenti e dipendenze tequila, video poker, pasticche? No, grazie!”, mentre il 12 marzo la discussione torner  su “Gravidanza e parto paure, fantasie”. “Adolescenti e chirurgia estetica modelli sbagliati” sar  il tema dell’incontro del 9 aprile, cui seguir  il 18 marzo il dibattito su “Lavoro, Donna, Vita quale equilibrio”. L’appuntamento finale è previsto il 18 giugno con il confronto su “Comunicazione Medico – Paziente in oncologia”.

Per saperne di più

www.clinicamediterranea.it/index.php/notizie.html

Nelle foto, il logo della rassegna e un momento dell’evento inaugurale con Lina Sastri