Ingegneri sismici, architetti e albergatori insieme per garantire l’accoglienza senza rischi. Un progetto “Hotel sicuro”.  A Ischia (foto), colpita dal terremoto con vittime e cronache strazianti, nell’estate scorsa. Sull’isola all’Hotel Regina Isabella di Lacco Ameno venerdì 27 aprile, alle 11, si svolgerà il convegno Classificazione sismica in Italia: prevenzione e soluzioni per le strutture alberghiere, promosso dalla EdilGEO4.0.
Interverranno: l’ingegnere Vincenzo Esposito illustrerà il concetto di classificazione e  miglioramento sismico, le metodologie e i costi correlati; il dottor Tommaso Adamo si concentrerà sui vantaggi fiscali; l’avvocato Lucia Capriello si soffermerà sulle responsabilità civili e penali.
Edilgeo ha convocato i migliori esperti della comunità degli ingegneri sismici italiani, insieme con architetti, professionisti, aziende edili, enti e istituzioni, per operare a 360 gradi nella messa in sicurezza degli edifici, utilizzando un modello unico in Italia che unisce le fasi di analisi, certificazione e otenziamento delle strutture, alla capacità di gestire anche finanziariamente tutte le esigenze operative.
In primo piano la certificazione sismica degli edifici e il miglioramento degli spazi dal punto di vista della qualità e della resistenza alle scosse della terra. Obiettivo: la messa in sicurezza degli hotel italiani, anche attraverso la creazione di un nuovo criterio di valutazione nelle scelte dei viaggiatori. Si aggiungerà, infatti,  una “stella” a ogni edificio che ha effettuato la certificazione sismica e l’eventuale miglioramento per la messa in sicurezza della struttura.