Magia e fascino per la serata conclusiva della rassegna Moda all’ombra del Vesuvio – Premi giovani talenti della moda. Con una complice luna nuova, evocatrice di riti ancestrali legati al ciclo della vita, alla Rinascita.  Ieri sera nella Villa Signorini di Ercolano il concorso per stilisti emergenti, ideato e da Annabella Esposito, presidente dell’Associazione Piazza di Spagna  è stato anche cornice  di una nuova inizizativa  il Premio Ulisse per l’arte e l’ingegno organizzato insieme a Confartigianato Napoli.
I vincitori della prima edizione sono: Virginia Capuano manager di Che Follia, la stessa Annabella Esposito, Gennaro Illiano CEO della Install, azienda di ricerca marina impegnata nella formazione dei ragazzi delle scuole attraverso una propria Accademia, Ernesto Taccogna, amministratore della Energy Total Capital società che propone soluzioni tecnologiche e finanziarie nel settore delle energie rinnovabili.
Premio migliore scuola alla scuola professionale di moda Bassolino di Casoria, che vince una visita alla Gattinoni. Premi giovani talenti della Moda, sezione allievi delle scuole a Greta Longobardi del liceo artistico di Caserta, che vince uno stage alla Maison Casapulla, Annarita Ascione dell’Istituto di Torre del Greco che seguirà uno stage alla Maison di Alessio Visone e Giuliana Fanara dell’ISIS Caravaggio che trascorrerà un periodo presso l’atelier Medea.
Il Premio giovani talenti della moda, sezione diplomati è stato consegnato a Eleonora Pompei che farà un tirocinio alla Pinù Couture. Infine la Maison Ferdinand ha patrocinato il Premio giornalistico assegnato ad Anna Borrelli e uno stage conquistato da Rachele Barone dell’Istituto di moda Burgo di Pescara.
Accanto alle sfilate di giovani e giovanissimi, quelle di nomi affermati come Daddà Costumi, Vivere Danzando Vida Pansera, Maunakea, Ylios Beach Collection, Pellicceria De Faetano Furs, Luciano Fiore Couture.
In foto, un momento della serata