Dopo il successo della prima edizione, il Teatro Cabaret Portalba, di via Portalba 30, ospiter , dal 30 aprile al 31maggio, la seconda rassegna di spettacoli intitolata “Non solo cabaret”. Il calendario è molto ricco. E’ strutturato in cinque spettacoli; ad aprire le danze, gioved, 30aprile alle 21.00, sar  lo spettacolo “Ma cos’è questa crisi” nato dalla compagnia de “I disadattori”. Gli attori, raccontano la crisi economica di questo periodo in chiave surreale, ispirandosi liberamente alla classica tradizione napoletana di Peppino de Filippo.
Raccoglier  il testimone, il 5 maggio lo spettacolo ” Profumo di donna”, scritto e ideato dal direttore artistico del Teatro Cabaret Portalba, Diego Sanchez. Questo spettacolo propone un viaggio nell’universo femminile, in tutti i suoi sapori, dai più dolci ai più amari. Faranno da colonna sonora, canzoni di Patty Pravo, Mia Martini ed altre cantanti che attraverso la loro voce hanno saputo indagare nel mondo delle donne.
Dal 12 al 17 maggio, con ” Che ci faccio al cabaret”, i riflettori si accenderanno sulla maschera variopinta di Lello Cibelli, cantante trasformista che ha maturato la sua esperienza artistica in una delle più grandi famiglie circensi, quella del circo di Moira Orfei, facendo rivivere le atmosfere dei teatri francesi con il caratteristico chansonnier che, con spontaneit  e naturalezza, sorprende il suo pubblico con numeri di trasformismo. A seguire, dal 19 al 24 maggio, “Di…versi in Musica”, viaggio nella tradizione napoletana dal ‘500 al ‘900 attraverso le poesie,le canzoni dei più grandi interpreti della cultura partenopea, come Viviani, Eduardo, Moscato, D’Annunzio, Cotreau; e le musiche di E.De Leva, F.P. Tosti, Lama, Costa, Cioffi, A. Sinagra, P.Vessicchio. A chiudere non poteva mancare lo show della fondatrice del primo gruppo di cabaret napoletano, Lucia Cassini che presenta uno spettacolo, che giocando su suo nome, s’intitola “Lucy del variet “, scritto, diretto e interpretato dall’attrice stessa.
“Volevo che fosse una rassegna composita, fatta di comicit  ma non solo, senza, però, essere pesante. E credo di esserci riuscito” si auspica il direttore artistico. Composito anche nella scelta del gruppo di attori, che va da attori di provata esperienza a giovani promesse del teatro napoletano. Ciò, nel perfetto stile del Teatro Cabaret Portalba (ex Teatro Bruttini) che ha rappresentato l’esordio per molti attori napoletani, tra cui Biagio Izzo, che precedentemente ha ricoperto il ruolo, assunto ora da Diego Sanchez. Quest’ultimo per questa seconda edizione di “Non solo cabaret” ha preferito curare lo spettacolo nelle quinte, non calcando le tavole del palco che, nel 2001, ha per lui rappresentato il suo trampolino di lancio.
L’attore si rifar  l’8 maggio al Teatro Bolivar con “In…canto” che lo vedr  protagonista assoluto, in una sorta di anniversario dal suo debutto avvenuto 20 anni fa. Accanto alla musica, al divertimento e alle luci dello spettacolo, il Teatro di via Portalba,30 offre nel corso della serata un primo piatto. Il costo del biglietto è di 10euro dal marted al gioved e di 12 euro dal venerd alla domenica. E’anche prevista la possibilit  dell’abbonamento per i 5 spettacoli. Lo stesso Cabaret Portalba, che chiuder  la rassegna domenica 31 maggio, sar  la cornice anche del programma, trasmesso da TeleA, “Comici Urbani show”, condotto da Diego Sanchez e Mago Mark, gi  collaudati su RadioPuntoZero, con il programma “Cabaradio”.

Nella foto in alto, Diego Sanchez e un gruppo di artisti. In basso, Lello Cibelli