Sette cori di voci e strumenti musicali uniti contro la discriminazione sessuale. Un insieme di musicisti gay lesbiche e transgender che fanno parte di famosi cori, napoletani e non, mettono a disposizione le loro voci e i loro strumenti per creare uno spettacolo ricco di emozioni e di messaggi di uguaglianza per le persone LGBT.
Obiettivo comune è lanciare un messaggio di parità di diritti e doveri contro ogni tipo di pregiudizio e discriminzione verso chi è omosessuale. Giovedì 25 maggio la Regione Campania ha presentato in conferenza stampa il festival Cromatica 2017 #SingDifferent, che prevede l’esibizione dei cori CorAcor Napoli, Rainbow Choir Napoli, Checcoro Milano, Good News Milano, Qoro Torino, Rainbow Choir Roma, e Stranivari di Terni, complessi di voci composti da persone omosessuali e transessuali.
La musica fa da sfondo al festival come elemento di armonia che spegne tutte le discriminazioni a favore di una nuova cultura sociale di unione e di prospettive di inclusione per le persone di tutti gli orientamenti sessuali.
La kermesse avrà inizio il 27 maggio a Napoli dalle 17 alle 19 con un flasmoob musicale che si terrà per le vie del centro storico (piazza del Gesù Nuovo, Piazza San Domenico Maggiore, Galleria Principe Umberto, piazza Dante, Decumani), e inoltre sarà presente dalle 21.00 alle 22.00 con incursioni musicali all’ evento culturale Futuro Remoto Città della Scienza in Piazza del Plebiscito a Napoli, dove presenterà il concerto.
Proseguirà il 28 maggio dalle 17 alle 20.30 con il concerto dei cori al teatro San Carlo di Napoli. Nei giorni 17, 25 e 26 maggio a Napoli si realizzeranno una serie di eventi culturali “perCromatica” finalizzati al coinvolgimento e promozione dei cittadini e turisti alla manifestazione corale del Teatro Di San Carlo.
Cromatica, inserito nel circuito dei Grandi Festival Europei dei Cori LGBT, ed in partenariato con il Gala Choruses (associazione dei cori del nord America) ambisce ad una grande visibilità e ad una grande partecipazione di pubblico sia nazionale che internazionale. Con il sostegno dell’associazione dei cori Lgbt Europei e dell’Associazione dei Cori Lgbt Nord-Americani, arricchiti dal supporto di istituzioni pubbliche come la Regione Campania, e ambasciate di Paesi Ue e extra Ue, sarà garantita la riuscita di un grande spettacolo a vantaggio di una cultura di diritti e di armonico sviluppo sociale, di grande visibilità, inclusione, e gioia diffusi sul territorio metropolitano.
In foto, uno dei cori che  partecipa alla kermesse

Per maggiori informazioni:

mailto:cromaticachoirfestival@gmail.com