Al centro, l’idea del  dono per raggiungere un obiettivo comune.  E’ la filosofia di Meridonare, prima piattaforma di crowdfunding sociale del Mezzogiorno, nata dalla Fondazione Banco Napoli. Per sostenere le migliori idee del territorio, nonché progetti sociali, culturali, civici. Partendo dal web e dalla solidarietà che può svilupparsi attraverso un meccanismo di contatti. E, marciando in questa direzione, Meridonare festeggia anche quest’anno la giornata del dono con gli artigiani del gelato di Casa Infante.
Mercoledì 4 ottobre, Donoday 2017, dalle 18 alle 20.30  rendez-vous in via Tribunali 213 (a Palazzo Ricca) per celebrare la dinamica della reciprocità. Valorizzata anche dal pensiero di un Nobel per la fisica, Albert Einstein: Il valore di una persona risiede in ciò che è capace di dare e non in ciò che è capace di prendere. E noi aggiungeremo, il valore di una comunità. Perché Napoli e il Sud, a dispetto della loro fama individualista, sono generosi, hanno una grande capacità di rapportarsi agli altri per raggiungere uno scopo che possa giovare alla collettività.
Sarà un momento di riflessione relativo al donare, con approfondimenti culturali e testimonianze su esperienze di impegno libero e gratuito realizzate attraverso una rete di collegamenti.
Parteciperanno all’incontro: Daniele Marrama, presidente della Fondazione Banco di Napoli; Marco Musella, presidente di Meridonare e vicepresidente della Fondazione Banco di Napoli; Giuseppe Di Fabio, consigliere generale Fondazione Banco di Napoli – Molise; Flaviano Zandonai, segretario generale Iris Network.
Sorpresa finale per tutti: il dolce del dono firmato Casa Infante. Mentre la serata sarà arricchita dal contributo musicale curato da Luciano Bellico.
In foto, la locandina dell’evento