Chi l’ha detto che i ventenni non guardano alla tradizione? Dal passato nasce  il futuro. Ne sono convinti due cugini napoletani che di anni ne hanno 25 e si sono affidati al coraggio di una sfida: il lancio del marchio Cut’n’Cos, forti di essere eredi di una delle più antiche fabbriche di lavorazione di guanti in pelle, la Gi. Gruppo Italiano del rione Sanità. Si sa che iguanti in pelle più apprezzati nel mondo nascono a Napoli dove si usa un processo di concia all’anilina che evidenzia la naturale brillantezza dei colori.
Dall’impegno artigianale di quella  piccola  bottega alla conquista di  nuovi mercati internazionali, all’insegna del made in Naples. Maestri tagliatori, esperte cucitrici e ricchezza dei materiali offrono la garanzia di poter rispondere a richieste di collezioni ricercate. Cut’n’Cos punta tutto sull’alta, ottima, qualità dei suoi prodotti, offrendoli direttamente ai clienti “online” ma anche  agli Specialty e Department Stores.
  Il guanto diventa così elemento di moda  per ogni stagione e non solo per ripararsi dal freddo. Ecco la collezione special edition ss17. Dai colori accesi e dai modelli evocativi vuole porsi subito riconoscibile sul mercato. Le pelli tinte sono lavorate a mano e rese elastiche, caratteristica fondamentale perché i gaunti ritornino alla loro forma originale dopo averli indossati.
A firmare la campagna primavera/estate 2017 dell’azienda è la Graphicnart, agenzia napoletana con sede a Napoli e Milano, guidata da Giuseppe Rigo. Foto in giro per la città scattate da Nicola Riccardi:  dallo splendido Largo San Martino, in chiave vintage,  all’eleganza della Certosa di San Martino, fino al futurista Centro direzionale di Napoli. Immagini che raccontano la capacità di rinnovarsi di un accessorio chic e intramontabile.
In alto, uno scatto di Nicola Riccardi
Per saperne di più
www.cutncos.com