L’associazione culturale Movimento Aperto (sita in Via Duomo 209/c, Piazza Filangieri, Napoli) ospiter  gioved 17 gennaio alle 17 la personale di Loredana D’Argenio, artista foggiana, docente titolare della cattedra di pittura all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Ha compiuto gli studi artistici a Bari e a Napoli. Tiene la sua prima personale di pittura nel 1972 alla galleria d’arte di San Carlo di Napoli, presentata in catalogo da Michele Prisco. Nel 1982 partecipa al XXXV Premio Nazionale di Pittura F.P. Michetti a Francavilla a mare. Nel 1984 riceve una segnalazione critica per la pittura, Catalogo Bolaffi, da Gillo Dorfles. Nel 1985 è invitata al XIII Premio Nazionale di Pittura “Ultime posizioni della pittura italiana anni 80″ a Gallarate. Nel 1988, inoltre, ha partecipato alla Rassegna d’Arte Contemporanea ” Biennale del Sud” presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli e nel 2011 a “Mailart C’Arte/ Napoli- Poznan”, sempre presso l’Accademia. Infine, nel 1992 realizza un affresco per le Cartiere Miliani di Fabriano.
La presentazione sar  un evento nell’evento, poich la mostra sar  introdotta da un testo di Dario Giugliano “Una metonimia significante”. Il testo analizza il concetto di espressione’, in quanto esternazione di qualcosa che, prima di essere esposto, giaceva invisibile dentro qualcosa o qualcuno; un tentativo effettivo di scardinamento di questa concezione, nel campo delle arti, avverr  a opera delle avanguardie storiche (dal futurismo, e poi dal dadaismo). Secondo l’autore “Le opere di Loredana D’Argenio pare vogliano ribadire tutto questo… Ma c’è anche dell’altro, a cui sempre la pittura, come forma di espressione, è legata l’imprescindibilit  di un confronto con l’elemento cosiddetto naturale. Una natura c’è sempre, dunque, come limite, forse, o come negazione, e lo si ritrova, a saper guardare, nelle opere degli artisti, come nei quadri o nei disegni di Loredana D’Argenio”.
La mostra rimarr  aperta fino al 7 febbraio 2013, il mercoled e il venerd dalle 17.00 alle 19.00, il gioved dalle 10.30 alle 12.30 e/o su appuntamento.

In foto, opere che Loredana D’Argenio propone in mostra