Cocorosie, cocorosie, cocorosie: ecco il nome che il pubblico di Villa Ada di Roma ha gridato a squarciagola per alcuni minuti incitando le due sorelle Casady, Bianca Leilani e Sierra Rose di salire sul palco di “Roma incontra il mondo” e di dare inizio allo spettacolo .Domenica 18 luglio le Cocorosie erano acclamate da una folla internazionale e che hanno saputo rispondere alla grande alla richiesta dei loro fan.

Vi dice niente il nome Cocorosie? Musicalmente sono un mix dio culture diverse e la loro musica ne è in qualche modo la perfetta sintesi. Si può definire la loro musica folk psichedelica e indie rock con influenze “rubate” all’hip pop. Un sound davvero particolare grazie anche al suono di molti oggetti che per l’occasione diventano dei veri e propri strumenti giocattolo. “Terrible angels”, “By or side” e il nuovo album “Grey Oceans” hanno suscitato emozioni uniche, facendo esplorare l’enorme contaminazione non solo elettronica, ma anche di suoni provenienti nel nuovo sud.

In questo, la rassegna musicale “Roma incontra il mondo” si pone come un modo per conoscere quello che sarò il nuovo ritmo latino. Napoli ne è la capitale indiscussa: visto che da anni oramai è il centro di manifestazioni musicali e culturali che espongono come la cultura meridionale è sempre aperta a nuove contaminazioni, con nuovi ritmi e nuove sinergie.

Nel capoluogo campano nascono continuamente festival, blog e associazioni cui l’unica prerogativa è diffondere una musica mediterranea sempre più in crescita. Cantanti e cantautori della scena musicale napoletana, ma anche nazionale, si aprono a questa nuova realt ; una contaminazione che può venire da molto vicino, ma anche da lontano come dal Sud America, Argentina e Cuba.

Di questo le Cocorosie ne sono un esempio, adattando le loro canzoni a questi nuovi suoni scoperti nei numerosi viaggi fatti. Non è il mondo che incontra Roma o Napoli, non sono gli artisti, ma è proprio il sud che sta emergendo sempre di più: incontra il mondo, arricchendolo con la sua storia, il suo folklore e i suoi suoni. Ma tutto ciò parte da una parte del mondo: Napoli, semplicemente l’icona di ci che è stata, di ciò che è e di quello che sar  la nuova musica del sud e non solo.

Nella foto, le Cocorosie