Tra corpo e spazio. Mercoled 15 maggio alle 19, la Dafna home gallery ospiter  un vernissage di Donatella Spaziani, la prima personale a Napoli dell’artista, a cura di Maria Savarese, direttrice artistica, tra l’altro, dello struttura espositiva. Il titolo della mostra è 15 Maggio, appunto, ed è in collaborazione con la galleria Oredaria Arti Contemporanee di Roma.
In esposizione un corpus di circa dodici lavori, realizzati tra il 2005 e il 2011 alcuni autoscatti a colori, una serie di disegni a china ed acrilici su carta da parati, un gruppo di piccoli disegni a matita ed acquerello su carta raffiguranti le sagome di due amanti e un intervento site-specific, ovvero un disegno che viene definito dalla forma creata dalla luce riflessa sulla parete centrale della galleria.
Dafna Home Gallery nasce nel 2010 nella casa-studio dell’artista Danilo Ambrosino che, insieme all’ architetto Anna Fresa, ha trasformato la propria abitazione in una galleria dedicata all’arte contemporanea. La galleria è a Napoli in via Santa Teresa degli Scalzi 76, al primo piano del palazzo settecentesco dei Principi Albertini di Cimitile e le sue stanze monumentali sono state adeguate e attrezzate perfettamente per l’esposizione di opere d’arte, nonch per installazioni multimediali e di video-arte. La Home Gallery rappresenta un nuovo concetto di spazio espositivo nel quale il gallerista, l’artista e il pubblico si relazionano in un’atmosfera conviviale e amichevole, che rende il rapporto con le opere d’arte più accessibile e diretto, avvicinando sempre più persone al contemporaneo.
“Il lavoro di Donatella Spaziani è un’ investigazione sul corpo in relazione allo spazio che lo accoglie. Il soggetto rappresentato non ha valenza narrativa n autobiografica, ma diventa emblema di una ricerca universale dell’essere nello spazio e nel tempo”. Diverse le tecniche che l’artista, protagonista fra l’altro di un evento collaterale alla prossima e imminente Biennale di Venezia, utilizza per esprimere il suo universo poetico dalla fotografia al disegno, dal ricamo alla scultura, fino al disegno, inteso come “procedimento primario di qualsiasi forma artistica”, perch vicino al pensiero.
Donatella Spaziani, nasce a Ceprano (Fr) nel 1970, si diploma in pittura nel 1993 all’Accademia di Belle Arti di Roma e attualmente vive e lavora a Roma. Vincitrice di importanti borse di studio nel 2001 per “Art Omi, International Residency”, Hudson River Valley a New York, e nel 2003 “La Seine”, programma di ricerca per le arti visive dell’cole Nationale Suprieure des Beaux-Arts di Parigi; tra il 2004 e il 2006, sempre a Parigi, è stata residente nella “Cit Internationale des Arts” grazie alla borsa di studio avuta da “Incontri Internazionali d’Arte”. Nel 2008 ha partecipato alla 19 Quadriennale di Roma, e nel 2010 è stata invitata a partecipare all’Expo Universale di Shanghai nella mostra “Piazze di Roma”. Ha partecipato a moltissime mostre collettive, nonch personali. La mostra è a ingresso gratuito, e le opere saranno esposte fino al 18 settembre 2013, dal luned al sabato dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00.

Per saperne di più
+39 3337530500

www.dafna.it

Nelle foto, due opere di Donatella Spaziani