Salvador Dalì a Napoli. La mostra annunciata con un manifesto rosso disseminato  per la città con l’inconfondibile ritratto del maestro spagnolo s’inaugura oggi, mercoledì 28 febbraio, ingresso su invito, alle 18, al Pan (Palazzo delle arti Napoli) in via dei Mille 60.
Per la prima volta in Italia, una mostra per avvicinare i visitatori alla versatilità del genio surrealista che seppe trasformare tutti i suoi gesti in arte.  Io, Dalì (foto) propone  pezzi provenienti dalla collezione della Fondazione Dalí, tra cui dipinti, disegni, fotografie e riviste per metterne a fuoco l’incredibile personalità.
Verranno proiettati video e film provenienti da archivi di diversi paesi e che includeranno le performance e le frequenti e non improvvisate apparizioni di Dalí nei media, dalle copertine delle riviste – come Time, nel 1936 – fino alla sua partecipazione, come ospite, in un concorso americano popolare come What’s My Line?, nel 1957 (CBS).
Iniziativa della Fondazione Dalì e dell’assessorato alla cultura del Comune di Napoli, la mostra è  curata da Laura Bartolomé e Lucia Moni (per la Fundación Gala-Salvador Dalí) e da Francesca Villanti, direttore scientifico di C.O.R. Creare Organizzare Realizzare, con la consulenza scientifica di Montse Aguer, direttrice dei Musei Dalí e di Rosa Maria Maurell.
Dalí è creatore nel senso più ampio del termine: pittore, disegnatore, pensatore, scrittore, amante della scienza, catalizzatore dell’avanguardia, illustratore, designer, regista, scenografo … Sperimentatore  in tutti i campi della creatività, compresi i più innovativi, come installazioni e spettacoli. Elabora il suo lavoro partendo da linguaggi artistici complessi e eterogenei, soprattutto costruendo il proprio personaggio. Un genio che vuole mostrare al mondo di essere tale.
A Napoli sarà esposto anche l’autoritratto con Raphael Collar (1921) insieme a diversi disegni realizzati per illustrare la sua autobiografia, Secret Life, pubblicata nel 1942.

L’EVENTO
Io, Dalì
Palazzo delle Arti Napoli, via dei Mille, 60 – Napoli
Dal  1 marzo al 10 giugno 2018 dal lunedì alla domenica dalle 9.30 ale 19.30 (martedì chiuso)
Il biglietto intero costa  10 euro, ridotto 8 (minori di 26 anni e gruppi superiori a 12 persone. 5 euro per studenti appartenenti a gruppi scolastici. Gratis per bambini sotto i 6 anni e per persone diversamente abili.
Tel. 081.7958601 – 06.85353031