Cos il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris dice addio a uno dei figli talentuosi di Napoli, che si è spento ieri all’et  di 85 anni. «Un pezzo della storia del teatro di Napoli se ne è andato domenica. Rino Marcelli, artista poliedrico, uno dei massimi esponenti prima dell’avanspettacolo e della sceneggiata e poi del teatro colto, ci ha lasciati dopo una vita spesa sul palcoscenico. Quanti ricordi su Rino Marcelli dagli inizi con Mico Galdieri, alIa tv- dove recitò nel ciclo "Una voce una donna" – fino al cinema quando sostenne un ruolo importante nel 1996 in "Ninfa plebea" di Lina Wertmueller. Senza mai dimenticare la sceneggiata al fianco di Mario Merola e Pino Mauro ma anche l’incontro nel 1986 con Roberto De Simone che lo volle ne "La gatta Cenerentola", con Carlo Giuffrè nel 1990 in "Miseria e nobilt " al fianco di Luigi De Filippo e con il tour di Rosalia Maggio del ’93.

Con l’addio alle scene nel 2008 mancò a tutti la sua verve, la sua straordinaria capacit  a ricoprire mille ruoli da quelli dell’attore drammatico al comico, dal macchiettista al ballerino, al cantante.

Giungano ai suo cari a chi lo ha amato e applaudito i sensi del più vivo cordoglio della Citt  di Napoli e miei personali per l’immensa stima che avevo dell’uomo e dell’artista».