Ciao Bud… uomo grande e tenero. E’ da Facebook del sindaco Luigi de Magistris all’attore che si è spento ieri all’et  di 86 anni. « A marzo dello scorso anno lo festeggiammo a Palazzo San Giacomo con un tributo alla sua splendida carriera. Lui diceva sempre che prima ancora di essere italiano era napoletano. E ne era fiero. Se ne va un pezzo di Napoli ma il ricordo della sua arte, della sua bravura sul set e della signorilit  che ha contraddistinto la sua vita non ci lascer  mai».
Campione di pallanuoto diventato il gigante buono del cinema degli spaghetti western con Terence Hill, conosciuto nel mondo, Bud Spencer, ovvero Carlo Pedersoli, non ha mai dimenticato la sua citt  che ha portato ovunque nel cuore e nei suoi messaggi. E Napoli gli ha dedicato un affettuoso omaggio solo pochi mesi fa. In quella occasione l’attore, che aveva gi  avuto problemi di salute, aveva regalato al primo cittadino un cd di 7 brani che composto e cantato in napoletano, italiano e in francese. Bud, figlio di Partenope, sempre.

In foto, Bud Spencer con il sindaco a Palazzo San Giacomo