Oggi si parla e si torna a parlare di talento, specialmente nei media. Ma i primi a lanciare un vero e proprio programma radiofonico in Rai dedicato al talento dei giovani furono, ben nove anni fa, gli autori di Demo, la nota trasmissione di Radio 1 che tutt’oggi registra punte di ascolto pari a quelle del giornale radio serale, in un canale che ha una fascia di ascolto medio di sette milioni di utenti.

Si svolger  il 4 e 5 giugno la quarta edizione del “Premio SIAE x demo”, la rassegna che mira a premiare la creativit  dei migliori giovani artisti in campo musicale.

Ideata e promossa dalla Societ  italiana autori ed editori, che ha sposato in pieno la filosofia del programma di Radio 1 Demo, ideato e condotto da Michael Pergolani e Renato Marengo e rivolta alla valorizzazione del talento giovanile, la manifestazione anche quest’anno avr  luogo ad Avellino. Venerd 4 giugno otto semifinalisti, provenienti da ogni parte d’Italia si sfideranno per la finale, mentre sabato 5 giugno saranno quattro i talenti premiati in finale, mentre un riconoscimento speciale della SIAE il Premio SIAE Campania – verr  conferito a Kiara Bianco di Gesualdo, in provincia di Avellino. Parteciperanno all’evento in qualit  di ospiti Eugenio Finardi, Niccolò Fabi e Francesca Schiavo.

Il “Premio SIAE x demo” sar  condotto da Michael Pergolani e Renato Marengo. Saranno presenti le autorit  istituzionali della provincia di Avellino, i dirigenti SIAE e Gianmaurizio Foderaro, responsabile della musica di Radio 1 RAI e curatore di Demo.

Al vincitore del premio è destinata una targa e un riconoscimento in denaro offerti dalla SIAE, oltre alla realizzazione di un cd singolo prodotto dalla One E Music e all’esibizione all’edizione 2010 del Mei (Meeting etichette indipendenti) che si svolger  dal 26 al 28 novembre a Faenza.

Durante la manifestazione verr  allestito un DEMOVillage a cura dei partners istituzionali e settoriali che da anni appoggiano la causa di Demo: Radio 1 Rai, SIAE, Afi, Audiocoop Piemonte, Note Legali, One e Music, Rai trade e Musicalnews.

La filosofia di Demo, nel contatto con l’amministrazione dei comuni in cui organizza tali manifestazioni è quella di sviluppare un rapporto di continuit  con il territorio mirato alla creazione di numerosi progetti che riescano a coltivare e far crescere il bisogno e la cultura musicale di un certo tipo: esemplare è stata la creazione di scuole e laboratori, sale prove dedicate, interi villaggi musicali e un ricco calendario di convegni, workshop e meeting con noti addetti al settore che hanno incontrato durante l’anno i giovani per testimoniare la propria significativa esperienza.

Nella foto, il bollino SIAE