Se l’arte è un canale a ampio spettro per la fruizione di messaggi universali, perch relegarla in sedi specificamente museali? L’interazione dell’arte con ambienti destinati alla professione dei mestieri è la scelta delle location per il progetto “divieto d’affissione giovani avanguardie del sud del mondo”. La seconda tappa di un enviroment itinerante presentato a Roma per la prima volta, ha luogo presso lo studio Koan s.r.l. Gestione e Risorse Umane, via Crispi 31, Napoli.
L’installazione, pensata per integrarsi in maniera armonica con lo spazio ospitante, caratterizzandolo senza peraltro invaderlo, n alterare gli equilibri di chi nello studio mette a frutto quotidianamente la propria professionalit , è a cura di Giuliana Ippolito per Numen Arti Contemporanee di Benevento.
Prossime tappe della mostra Capri, Firenze, Milano, Palermo, Cosenza. Alessandra Pierelli, Antonella Romano, Domenico Cord, Gema Ruperez Alonso, Dario De Cristofaro, Adelaide Di Nunzio, Alessandra Mai, Monticelli & Pagone, Al Nasser-Eddine sono i nomi dei 10 gli artisti in mostra, legati dal comune denominatore della provenienza geografica ovvero il sud del mondo perch “a sud si trova l’antidoto alla virtualizzazione dell’uomo contemporaneo, il legame profondo che tiene indissolubilmente insieme la mente e il corpo, l’immagine e la materia”.
Appena entrati nella prima stanza, acquatiche visioni discendono dal soffitto avvolgendo la sala in un atmosfera surreale sono le sculture sospese, in fil di ferro intrecciato e plasmato da Antonella Romano, attrice e danzatrice napoletana che utilizza la sua confidenza con la materia corporea per plasmare forme di materia scultorea. Da questo ambiente, la stanza gialla, si passa alla altre sale dello studio disposte perpendicolarmente alla prima.
Nella sala adiacente, la stanza blu, l’impronta dei lavori è maschile, nell’espressione e nei contenuti. Nella sala a sinistra domina tra tutte il delicato e vibrante dipinto della spagnola Gema Ruperez Alonso che con intriganti trasparenze e doppi fondi inserisce la tridimensionalit  nell’opera bidimensionale del dipinto. Si tratta di un autoritratto dell’artista che con la grazia di una ballerina si posa, senza sfiorarla, su una nuvola di cotone.
Il soggetto dell’opera è sagomato su di un supporto velato in primo piano; la nuvola fa parte di un piano parallelo posto in profondit . A lato della stanza la ballerina-appendiabito in legno e risina conferma la presenza femminile, forte in questo luogo. Ripassando dalla stanza blu si giunge poi all’ultima stanza, la rossa, per i contrasti di materia e l’eterogeneit  delle opere in dialogo. Ad ogni stanza è attribuito un colore emotivo, un carattere ed anche un suono. E’ il compositore Paolo Coletta a far da legante agli ambienti con una lunga traccia sonora smontata in quattro distinte piste diffuse nelle quattro fonti sonore, ognuna nella sala espositiva di appartenenza. La percezione del suono disgiunto è unito dalla mente fruitore che può cos rendersi partecipe al completamento dell’installazione.

LO SPAZIO
Lo studio koan, location ospitante l’evento, è la raffinata sede di contaminazioni culturali dove il gusto decò incontra la razionalizzazione minimal in una fusione di stili, chicche di design e ricordi personali che rendono l’ambiente accurato e accogliente. Nato come integrazione tra uno studio di architettura ed una societ  di gestione delle risorse umane Koan apre per la prima volta i suoi spazi ad opere d’arte che vanno ad innestarsi in un contesto ben diverso da una scatola espositiva.

I SEMINARI
Koan propone inoltre “Work art” un format inedito che coniuga arte e lavoro attraverso seminari e percorsi formativi direttamente in sede. Per la partecipazione ai seminari è richiesta una prenotazione anticipata e un contributo spese. Ecco i prossimi appuntamenti in calendario

Seminari interattivi per l’espressione di se
“Comunicare,comunicare, comunicare”, da luned 20 febbraio per tutti i luned fino al 19 marzo, ore 18.30-21,00
“L’ascolto empatico”, da luned 30 aprile, per tutti i luned fino al 28 maggio, ore 18.30-21.00

INCONTRI DELLA DOMENICA
“Palleggio comunicativo ed espressione di se”, domenica11 Marzo. ore 17.30-20.00
” Musica interiore e stati d’animo”, domenica 1 aprile, ore 17.30-20.00

PASSO A DUE
“Harry ti presento Sally”, presentazione dinamica ed esperienziali, open meeting sabato 25 Febbraio ore 16.30-19.30, a seguire una serie di appuntamenti fino al 28 aprile.

La mostra è aperta al pubblico fino al 18 Maggio 2012
Dal luned al sabato solo su appuntamento
Per info e prenotazioni tel. 081 406562
cell. 3471017941
koanfor@tin.it

Nelle foto, particolari di tre opere in mostra