“L’insieme, il dettaglio” è il titolo della collettiva di 12 fotografi under 40 ideata dal Museo Cappella Sansevero e dall’Associazione Culturale Pantesia che rester  aperta fino al prossimo 18 febbraio alla Passeggiata Colonna (ingresso da Piazza Amedeo 16 o da Via V. Colonna 15). Hanno partecipato Angelo Antolino, Francesco Ciotola, Sabrina Cirillo, Cristina Cusani, Andrea de Franciscis, Adelaide Di Nunzio, Anna Monaco, Manuela Montella, Francesco Pischetola, Rossella Romano, Roberto Salomone e Federico Vacca Massaro.
Dodici fotografi della Cappella Sansevero sei proposti dal Museo e sei dall’Associazione che hanno realizzato due scatti a colori, uno rappresentante una veduta d’insieme e l’altro un dettaglio. La giuria, presieduta dal fotografo Luciano Romano, da Machi di Pace, cofondatrice di Pantesia, Giuseppe Gaeta, direttore Accademia di Belle Arti, Maria Alessandra Masucci, consigliere del Museo, dalla storica dell’arte Olga Scotto di Vettimo, ha premiato con mille euro Francesco Pischetola e Cristina Cusani. Francesco per la sezione “L’insieme”con la motivazione “all’apprezzamento per le capacit  del fotografo di restituire una visione di insieme emozionale, capace al tempo stesso di isolare ed esaltare le tre opere principali della Cappella Sansevero”. Cristina per “Il dettaglio” “capacit  interpretativa del Cristo velato, che mette in evidenza una qualit  materica altra, non convenzionale, che smaterializza il marmo, offrendo una visione più fluida, magmatica ed onirica del soggetto”.
.Nelle dodici visioni di insieme alle immagini dei dettagli delle statue, dell’altare, delle Macchine anatomiche, della volta, del Disinganno, del Cristo e di altre opere presenti nel Museo più visitati a Napoli e in Italia, ogni artista ha colto e fotografato le proprie emozioni. Nei mesi scorsi, ciascun partecipante ha avuto a sua completa disposizione per tre ore il complesso monumentale per inoltrarsi nel mondo straordinario della cappella barocca ideata nel Settecento da Raimondo di Sangro, principe di Sansevero. Ai fotografi è stata concessa totale libert  tecnica ed espressiva con l’utilizzo di effetti e utilizzo di modelli.
Con il concorso fotografico “L’insieme, il dettaglio”, il Museo Cappella Sansevero intende rinnovare il suo impegno a sostenere e incoraggiare i giovani, confermando la volont  di creare sinergie e collaborazioni con associazioni della citt  di Napoli che contribuiscono a progetti culturali a sostegno dell’arte e, come in questo caso specifico, della fotografia. Sono state premiate le migliori. Anche nelle altre si è letta creativit , magica inventiva, colta sensibilit  nel cogliere la fattura incantevole delle tante opere, lo spazio architettonico scrigno di pittura, di scultura, alchimia che incantano, ammaliano, affascinano.

La mostra sar  visibile con ingresso gratuito fino al 18 febbraio
nei giorni mercoled, gioved venerd dalle ore 11 alle 13 e dalle 17 alle 19.

In alto, il lavoro di Cusani. In basso, da sinistra le opere di Pischetola, Ciotola e Monaco