L’Accademia di Belle arti continua a svelarsi. E anche domani apre le porte alle citt  dalle 10 alle 14. Visite guidate, laboratori didattici e eventi musicali, questi ultimi in collaborazione con il Conservatorio San Pietro a Majella.
Dopo la scorsa proiezione del cortometraggio “DUE” realizzato dagli studenti della Scuola di cinema, fotografia e televisione domenica 17 marzo tocca agli studenti del corso di semiologia del corpo (guidato da Patrizia Valerio) offrire una dimostrazione del loro talento. Lo faranno con la performance “Esercizi di Concatenazione”.
E, poi, ancora spazio ai bambini con il laboratorio didattico creativo sulla pittura astratta, curato dalla Scuola di didattica dell’Arte. Con una “irruzione” speciale nella Sala Palizzi per tuffarsi tra i protagonisti del Naturalismo europeo.
“L’Accademia- dice il direttore Giovanna Cassese – è il luogo per eccellenza della ricerca artistica e dell’innovazione, aprirla alla citt  significa anche mostrare insieme al suo prezioso patrimonio storico artistico museale la produzione dei giovani artisti in formazione il fascino dei suoi antichi laboratori e le nuove tecnologie al servizio della creativit “.

Ingresso libero

Accademia di Belle arti di Napoli
Via Santa Maria di Costantinopoli, 27

Prenotazioni per il laboratorio didattico
lab.did.accademia@gmail.com

In foto, la sala Palizzi