Sempre più lanciato sul territorio il museo di Capodimonte diretto dal francese Svain Bellenger. Da oggi anche i crocieristi delle navi Costa lo visiteranno. Un altro modo per diffonderne la bellezza insieme a quella del parco (uno dei più bellli del nostro Paese) in cui è immerso. Ogni settimana, due le escursioni organizzate, “I Tesori di Napoli Capodimonte e il tesoro di San Gennaro” e “Pedalando nel Real Bosco di Capodimonte”, che daranno la possibilit  ai crocieristi di scoprire e apprezzare capolavori unici ma poco conosciuti.
La residenza è un gioiello che raccoglie una delle più preziose e complete collezioni d’arte italiane, dal Duecento all’arte contemporanea. Al termine, gli ospiti potranno continuare il loro viaggio alla scoperta della cultura enogastronomica partenopea, con una piacevole degustazione di prelibatezze mediterranee tipiche della cucina campana. Sino alla fine del 2017 sono previsti circa 80 scali di navi Costa a Napoli, per un totale di 210.000 crocieristi di diverse nazionalit  in transito. I due nuovi tour verranno promossi a bordo attraverso un video che spiegher  l’eccezionale valore del sito di Capodimonte, e grazie a tutti i principali canali di comunicazione della compagnia, incluse le agenzie di viaggio partner di Costa.


«Con questa nuova iniziativa si vuole dare il suo sostegno all’ambizioso obiettivo del ministero dei Beni Culturali e del direttore Svain Bellenger di riscoperta dell’eccezionale sito di Capodimonte
– sottolinea- Carlo Schiavon, direttore commerciale e marketing Italia di Costa Crociere Le due nuove escursioni organizzate daranno un contributo importante in questo senso, perch si rivolgeranno a decine di migliaia di turisti di tante nazionalit  diverse in arrivo con le nostre navi a Napoli. Attraverso quest’importante collaborazione, Costa crociere conferma ancora una volta la sua missione di ambasciatore del meglio dell’Italia nel mondo, facendo scoprire le eccellenze del nostro Paese sia a bordo delle sue navi che durante le soste nelle citt  italiane».

Per saperne di più
www.museocapodimonte.beniculturali.it

In foto, una sala del museo