Si aprono le porte della creativit  con il “Maggio in Accademia”, un copioso programma di appuntamenti, laboratori didattici, approfondimenti, mostre e visite guidate che vedono come protagonista di questo Maggio dei Monumenti, lo storico complesso architettonico dell’Accademia di Belle Arti di Napoli. Un fitto calendario di iniziative che l’Accademia ha congeniato con partnership di rilievo Istituzioni, Enti ed Associazioni Culturali tra cui il Conservatorio S. Piretro a Majella partner storico dell’Accademia, Metronapoli, L’istituto Cervantes, il Consolato USA, l’Istituto Grenoble, l’associazione culturale Colibr, la scuola di alta formazione per le arti performative Movimento Danza. Un apertura di respiro internazionale per una istituzione, quella accademica, che pur sentendo il peso di una stratificazione storica di rilievo era da tempo attanagliata in meccanismi di isolamento nel contesto culturale urbano della citt  partenopea. Un’immersione tout court in un concetto di arte che non pone confini settoriali piuttosto si diverte ad inanellare situazioni creative in cui la contaminazione delle forme e l’interazione del pubblico sono la trama che tiene l’ordito. La conoscenza e la valorizzazione del nostro immenso patrimonio culturale, sia inteso come lascito di un passato glorioso sia come analisi contemporanea e sguardo avveniristico nella produzione artistica dei giovani talenti è la chiave di volta degli eventi proposti. Di seguito gli incontri previsti per il mese di maggio.

[ Scusi]…is this Spain? Una mostra collettiva (gi  segnalata dal nostro portale) in collaborazione con l’Istituto Cervantes di Napoli, aperta al pubblico fino al 3 giugno 2011. E’ una riflessione sul tema critico della cultura stereotipata e sui danni che una visione che affonda le radici nei luoghi comuni può arrecare allo sviluppo di un paese come la Spagna come in altre realt  dell’area mediterranea.

“L Accademia Svelata” 8, 15, 22, 29 maggio, apertura domenicale ore 10-14,con ingresso gratuito e visite guidate al teatro Niccolini, alla Biblioteca, alle Gallerie e Gipsoteca dell’Accademia. Gli incontri saranno arricchiti con reading letterari, concerti degli studenti del Conservatorio,gruppi musicali stranieri, performance di danza contemporanea.

Le stazioni dell’Arte 8, 15, 22, 29 maggio, visite guidate presso le stazioni della metropolitana di Napoli con i suoi capolavori d’arte contemporanea. I visitatori saranno accompagnati dagli allievi dell’Accademia gi  impegnati sui cantieri scuola per la manutenzione ed il restauro del patrimonio culturale metropolitano.

Giornata mondiale della danza l’8 Maggio, gli spazi dell’Accademia ospiteranno gli eventi performativi organizzati dalla scuola Movimento Danza sotto la direzione di Gabriella Stazio. Si tratta del Grande slam, un gioco performativo in cui i giovani entrano in competizione con brevi esibizioni valutate da una giuria di esperti nella disciplina.

Laboratori didattici E’ forse la proposta più rilevante di tutto il ciclo di incontri, ovvero quella di creare un magico incontro tra l’arte figurativa ed il mondo dei piccoli. Quattro domeniche(8, 15, 22, 19 maggio) per quattro incontri che con approcci e metodiche differenti faciliteranno interazione dei bambini con i linguaggi dell’arte. A partire dal primo incontro, un laboratorio sulla pittura astratta, a cura di Neal Peruffo; al secondo laboratorio sull’importanza del riciclo e la trasformazione dei rifiuti in oggetti creativi di Alba Palmiero; il terzo incontro sul dialogo tra arte ed ambiente e infine ” suoni e pittura en plein air” condotto da Paola dell’Aquila.
Per motivi organizzativi i laboratori sono a numero chiuso.
Per iprenotazione info.prenotazioni@accademiadinapoli.it

Cinema e Storia fino al 5 maggio la 13^ edizione di un ciclo di proiezioni di film sul tema del rapporto tra Napoli e la nascita e sviluppo del cinema. La rassegna è coadiuvata dalla collaborazione con il dipartimento Discipline storiche Ettore Lepore dell’Universit  di Napoli Federico II.

Immaterials Landscape è il titolo del workshop e della mostra che l’associazione ART 1307 terr  a Villa di Donato il giorno 11 maggio, con il patrocinio del Consolato americano. Verranno esposte le opere degli artisti californiani Laddie John Dill , Lita Albuquerque e Andy Moses gi  da tempo in collaborazione a distanza con un gruppo di studenti guidati dal prof Longobardo.

“Dono dis/interesse e beni culturali nella societ  post-moderna”Un convegno a cura di Giovanna Cassese ed Alberto Lucarelli sul nesso tra il significato della parola dono ed il bene culturale.

“Uomo 2.0”L’istituto Grenoble apre i suo spazi all’Accademia con un ciclo di laboratori artistici che indaghino l’universo plurimo delle potenzialit  che l’uomo di oggi ha appena iniziato a esplorare.

“Madre Natura” Un’esposizione degli allievi dell’Accademia nella Galleria del Giardino, che affronteranno l’increscioso quanto attuale tema delle implicaz            6                 è« «    oè  á«sptBLlibrineBlinkBBd dBd d«BpGBB«7Beioni politiche che investono anche il mercato dell’arte.
“La Mas bella”dal 6 al 10 giugno, in collaborazione con l’Istituto Cervantes gli editori Diego Ortiz e Pepe Miciergo realizzeranno una edizione speciale del loro magazine “La Mas bella” dedicato alla pubblicazione delle idee, poesie, installazioni e video di artisti contemporanei.

Accademia di belle Arti di Napoli,
Via Costantinopoli 107/A
per informazioni accademia@libero.it
tel 081 441900
081 441887
Sito webhref=’http//www.accademiadinapoli.it’ target="_blank">www.www.accademiadinapoli.it

In foto, uno scorcio dell’Accademia