“Napoli è un paradiso! Si vive in una specie di ebbrezza e di oblio di se stesso! “. Cos scriveva Goethe durante il suo viaggio in Italia che, più che un viaggio, era stata, nel settembre 1876, una vera e propria fuga dall’austera corte di Weimar dove era arrivato come precettore del diciottenne giovane Carlo Augusto e dove avrebbe salito tutti gli scalini di una brillante carriera politica. All’olimpico poeta tedesco la citt  di Partenope dedica due giornate di studio dal titolo “Goethe Roma-Napoli e ritorno”.
Si comincia oggi (mercoled 7 novembre) alle 18, alla Libreria Feltrinelli di piazza dei Martiri con la presentazione della versione italiana del libro “Goethe a Napoli” di Dieter Richter (Edizioni Arte’m), professore emerito di studi comparati all’Universit  di Brema e cittadino onorario di Amalfi. Con lui intervengono Marino Freschi, Marino Niola, Ursula Bongaerts, dir Francesco Durante e Roberto Zapperi.
Richter ripropone lo sguardo stupito dell’autore del Faust di fronte alla variopinta vita del popolo napoletano, affascinato dal paesaggio, dall’arte e soprattutto dall’inquietante sagoma del Vesuvio che emetteva lapilli .
Gioved 8 novembre alle ore 10 nella Sala degli Angeli dell’Universit  Suor Orsola Benincasa si svolger  la presentazione del volume di Roberto Zapperi “Sulle tracce romane di Goethe” (Collana Wunderkammer curata dalla Goethe-Gesellschaft Italia – Bonanni Editore).
L’incontro sar  introdotto dal rettore Lucio D’Alessandro affiancato Emma Giammattei, preside della Facolt  di Lettere e Marino Freschi, ordinario di Letteratura tedesca dell’ateneo. Partecipano alla discussione lo stesso Richter, Grazia Pulvirenti , Paola Paumgardhen e Paola Villani. Il volume di Zapperi offre una nuova chiave di lettura del soggiorno romano che avr  un profondo influsso nell’opera goethiana.

In un momento in cui lo studio della lingua tedesca registra un boom dovunque per il primato economico europeo della germania che lascia ai giovani la speranza di trovare un lavoro almeno l, la pubblicazione offre l’occasione per presentare la prima sede italiana della Goethe-Gesellschaft (ospitata proprio dal Suor Orsola) che è espressione nazionale della Goethe-Gesellschaft di Weimar ramificata in tutto il mondo.

Per saperne di più

Goethe-Gesellschaft Italia
Facolt  di Lettere – Universit  degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa
Via Santa Caterina da Siena, 37 Napoli
Referente Paola Paumgardhen
Tel. 081-2522549
Mail goethegesellschaftnapoli@gmail.com

www.unisob.na.it/goethe-gesellschaft

LA PRESENTAZIONE/ I RACCONTI UN PO’ NOIR DI POMPAMEO

Oggi, alle 18, alla libreria Feltrinelli di via San Tommaso d’Aquino (Napoli) si presenta il libro di
"E per dolce mangia un cuore"
di Giuseppe Pompameo (edizioni Scrittura & Scritture). Con l’autore intervengono Vanda Bocco e Carmen Pellegrino.
Letture di Raffaele Ausiello.
Racconti cinici e un po’ noir, che attraversano le regioni più oscure dell’animo umano. Cinque storie che conducono, nel tempo inquieto di uomini e donne tormentati, indifesi, consegnati a una sorte senza ritorno. Da una surreale Lisbona ai sobborghi di Buenos Aires, da una Roma allucinata e lunare ai contrasti di un’estate particolare sulla riviera adriatica, fino a una sognante Parigi, si inseguono, fra ordine apparente e disordine della mente e del cuore, personaggi posseduti da un segreto inconfessabile.

In foto, un ritratto di Goethe