La suggestiva cornice della veranda neoclassica di Villa Pignatelli ha ospitato il concerto inaugurale della Stagione concertistica 2014 del Maggio della Musica. La rassegna, che è promossa dall’omonima associazione presieduta da Luigia Baratti, è diretta anche quest’anno dalla sapiente guida di Michele Campanella. Protagonista della serata inaugurale è stato il Quartetto d’archi dl TYeatro alla Scala, definito da Riccardo Muti un gruppo “di rara eccellenza tecnica e musicale, da ascoltare con particolare gioia ed emozione”.
La prestigiosa formazione cameristica è nata, anzi rinata del 2001- dopo una prima esperienza avviata nel 1953- ed è dalle prime parti dell’orchestra scaligera Francesco Manara e Pierangelo Negri (violini), Simonide Braconi (viola) e Massimo Polidori (violoncello).

Il gruppo ha presentato un programma ricco e di grande presa sul pubblico che gremiva la sala.
In esordio, il “Quartetto in mi minore” di Giuseppe Verdi, unica pagina cameristica del compositore scritta a Napoli nel 1873 per le prime parti dell’Orchestra del Teatro di San Carlo. Con questa pagina, Verdi volle inserirsi a pieno titolo nel panorama musicale internazionale, che vedeva in lui un musicista provinciale e per molti aspetti anti intellettualistico. Il ricorso al contrappunto conferisce al quartetto una identit  “italiana”, che affonda le radici in Palestrina e Marcello. La formazione cameristica ospite del “maggio” ha contribuito in maniera significativa a sgretolare la maschera antintellettualistica dietro cui il musicista di Busseto volle celarsi.

Il secondo brano in programma è stata la “Grande Fuga in Si bemolle Maggiore op.133” di Ludwig van Beethoven
i musicisti scaligeri si sono mostrati anche qui a proprio agio nell’affrontare la scrittura densa e complessa del musicista di Bonn, che qui esprimeva in maniera compiuta la sua capacit  introspettiva, la sua sensibilit  preromantica. La serata si è conclusa con il “Quartetto n.1 op.11 in Re Maggiore” di Petr Ilic Cajkovskij, datata 1871.
Classicismo, romanticismo, echi di melodie popolari si uniscono in una mesci danza composita e gustosa, che il Quartetto della Scala ha reso in maniera superba, suscitando un consenso del pubblico vivo e convinto.

In programma mercoled 30 aprile
ore 20,30
veranda neoclassica di Villa Pignatelli
musiche di F. Mendelssohn

Per saperne di più
Maggio della Musica
Associazione musicale
Via Filippo Palizzi, 95 – 80127 Napoli
Telefono 081.5604700 – Fax 081.19285810
email maggiodellamusica@libero.it

In homepage, Villa Pignatelli

Mercoled 30 aprile 2014