Enzo Moscato chiude la 64esima edizione del Ravello Festival. Un progetto speciale, la prima assoluta del recital “Modo minore” scritto e interpretato dall’autore, attore edrammaturgo, tra i più grandi innovatori della scena poetica teatrale napoletana e internazionale, artista capace di mettere insieme nella sua scrittura drammaturgica linguaggio moderno e arcaico.
Frutto della collaborazione tra Enzo Moscato e Pasquale Scialò che ne ha ideato la direzione musicale, gi  in programma nella stagione 2016/17 dei teatri italiani. A Ravello andr  in scena all’Auditorium Oscar Niemeyer sabato 24 settembre alle ore 21 (con replica l’indomani, domenica 25 settembre alla stessa ora).
L’artista viaggia attraverso le musiche e le canzoni di un periodo storico preciso, lungo quattro decenni del 900, tra gli anni ’50 e ’80 (da Sergio Bruni a Luigi Tenco, da Sonny Bono a Giorgio Gaber a Umberto Bindi) in un’ideale continuazione di Toledo Suite che riguardava il repertorio degli anni’40, pre e post secondo conflitto mondiale.
Il titolo, "modo minore" ha differenti chiavi di lettura musicale, in riferimento alla natura degli intervalli, alle scale o agli accordi, e legata al quotidiano, per indicare qualcosa di ridotto, meno importante, più giovane. Alla ribalta, infatti, gli aspetti addirittura plebei e significativi della storia musicale e sociale di Napoli.
Ma non c’è solo il mondop di Partenope. Ci sono anche incursioni nel panorama nazionale e internazionale. All’interno di questi sconfinamenti, come di solito avviene nelle produzioni musicali di Moscato/Scialò, non mancheranno brani originali, composti dai due.Nel progetto c’è anche la realizzazione e la distribuzione del cd musicale Modo Minore’, quarto cd della coppia Moscato/Scialò.
Sulla scena con Moscato, giovani musicisti, selezionati tra gli allievi del conservatorio “G. Martucci” di Salerno per dare spazio a nuovi talenti e offrire loro un’occasione di visibilit , trampolino per inserirsi nel difficile mondo del lavoro.

Per saperne di più
www.ravellofestival.com

tel. 089 858422

In foto, Enzo Moscato