Le spalle di Totò en plein air: e per tetto un cielo di stelle. Estate a Napoli 2017, da luglio a settembre. Un omaggio che il Comune di Napoli vuole rendere ai grandi artisti che hanno accompagnato il principe Antonio De Curtis nella sua carriera cinematografica e teatrale, umana e artistica.
Un’offerta di intrattenimento artistico e culturale che, da luglio a settembre, animerà le serate estive in città, nelle diverse location: il Convento di San Domenico Maggiore, il cortile del Maschio Angioino, la Chiesa di San Severo al Pendino, il Pan | Palazzo delle Arti Napoli, la Casina Pompeiana in Villa Comunale, il Parco del Poggio, il lungomare e ancora piazze, monumenti e luoghi di interesse della nostra città.
Oltre 70 giornate di attività con rassegne teatrali, performance musicali, concerti, reading, danza, mostre, presentazioni editoriali, realizzati grazie all’impegno e al talento di artisti, associazioni, operatori e promoter culturali.
Un appuntamento speciale, quello del 19 luglio al Maschio Angioino, in memoria di Paolo Borsellino nel giorno dell’anniversario della sua morte. Una serata condotta da Rosaria De Cicco e realizzata grazie alla generosa partecipazione di numerosissimi artisti quali Marina Bruno, Adriana Bruni, Lino Blandizzi, Ciro Capano, Castel Capuano Libera Ensemble, Emiliano Cavallini, Lino D’Angiò, Antonella de Chiara, Alan De Luca, Angelo Di Gennaro, Francesco Di Leva, Gigi Di Luca, Renato Di Meo, Fabrizio Fierro, Angelo Laurino, Nello Mascia, Massimo Masiello, Ettore e Giovanna Massarese, Giovanni Mauriello, Anna Merolla, Aniello Misto, Luca Pugliese, Sebastiano Somma, Federico Tuefl, Giuseppe Zeno, Claudia Zinno.
Nel Convento di San Domenico Maggiore ci sarà un fitto cartellone con un susseguirsi di rassegne prevalentemente teatrali alternate ad alcuni spettacoli musicali. Interamente dedicato ai turisti italiani e stranieri, il programma estivo della Music City Hall Napoli, il nuovo spazio dedicato alla tradizione musicale napoletana promosso nella Sacrestia della Chiesa di San Severo al Pendino.
Al Pan torna anche quest’anno, dal 20 al 24 settembre, Imbavagliati, il Primo Festival Internazionale di giornalismo civile ideato e diretto da Désirée Klain, il cui tema,  sarà Muri e fili spinati, aprendo un particolare focus sul fenomeno dell’immigrazione raccontando paesi, scenari di conflitti e persecuzioni, dove i giornalisti rischiano ogni giorno la vita per raccontare la verità su quanto quotidianamente avviene.
Gli eventi “caldi” della settimana a cavallo di Ferragosto: La Notte di San Lorenzo, il 10 agosto, l’appuntamento è nella piazza del Plebiscito con le melodie di decine di mandolinisti per l’evento Mandolini sotto le stelle e le osservazioni delle stelle con gli astrofili napoletani, il 14 agosto con il festival di musica e danza tradizionale La notte della Tammorra, il 15 agosto, con il tanto atteso Spettacolo di Fuochi pirotecnici a mare.
In foto, il convento di San Domenico Maggiore

Per il programma completo clicca su
http://www.comune.napoli.it/flex/cm/pages/ServeBLOB.php/L/IT/IDPagina/33112