In trasferta ad Angri, nel salernitano. Una delle protagoniste della vita artistica e culturale napoletana, grazie alla sua associazione Movimento Aperto  di via Duomo, in piazzetta Filangieri, che  ospita autori in bilico tra varie arti, dalla pittura alla poesia. Ilia Tufano proporrà venerdì 19 maggio dalle 17.30, alla Pagea Art,via  Concilio 99, la mostra  Magie del Quadrato, introdotta dall’omonimo testo di Ugo Piscopo  pubblicato nel catalogodisponibile in galleria. La mostra resterà aperta fino al 20 giugno, tutti i giorni dalle 17 alle 19. Chiusa lunedì. Domenica e nei festivi  si potrà visitarla su appuntamento.
Esposti, dipinti  insieme a due installazioni e libri: opere realizzate nell’ultimo decennio insieme a lavori ancora inediti. Pittura, oggetti e installazioni dove si insinua, spesso, il quadrato cui  Piascopo riconosce valenza simbolica: «Simbolo della madre terra in antitesi del cielo e quello stesso dell’universo postosi in essere in antitesi di tutto il non creato, quale il simbolo della concretezza dell’esser-ci materiale, tangibile, che ha bisogno essenziale di esprimersi su quattro lati con angolosità dure e tratti non dolci».

Nega Lucas
Qui sopra, la locandina dell’incontro con la poetessa brasiliana. In alto, particolare dell’installazione “L’erba, la luna”


All’ingresso della galleria darà il benevenuto ai visitatori, Rosso, un grande quadrato , tela sagomat dove il colore diviene parola e va verso chi osserva. Poi c’è il suo libro d’artista Piove, accarezzato da pioggia e parole in china.
Tra le opere, La luna / L’erba installata nella sala in fondo, con ampia finestra sul giardino dove venti quadrati, di varia dimensione, dal pavimento salgono sulle pareti, coinvolgendo l’ambiente.Giochi di immagine e scomposiuzione della scrittura la rendono suggestiva e intrigante.
Non poteva mancare il suo mare ondulato di pittura, mentre un’altra installazione ne disegna l’assenza tra nove cubi di plexiglas che ne evocano il ricordo.
Ma ancor prima del vernissage, Ilia ha preparato, insieme all’associazione culturale TmpoLibero, guidata da Linda Irace, una sopresa per gli habitué (e non) del suo spazio espositivo nel cuore storico di Napoli. Mercoledì 17, alle 18, Movimento Aperto ospiterà la poetessa brasiliana Nêga Lucas, in Italia solo per due giorni, tra Napoli e Milano.
Sarà l’occasione per assistere alla sua performance poetico-musicale dell’artista che ha pubblicato anche tre dischi. E il suo libro di poesie, Naïf, parte dal progetto che armonizza musica e versi, con la sua anima primitiva, intuitiva, libera. Un dialogo con il pubblico, ma soprattutto con se stessa/nera, meticcia,/figlia di un uomo meticcio nero/e donna meticcia bianca,/discendente di neri schiavi e europei proletari,/nata e cresciuta in Brasile,/ residente nella Penisola Iberica da una decade… Immersa nella sua solitudine tra la gente.