Nelle Eolie è Mare Motus, con l’arte contemporanea dalla Sicilia al Cile passando anche per la Campania (tra gli artisti presenti Mimmo Palladino e Raffaela Mariniello). Dal 12 luglio al 30 settembre, i colori della natura si arricchiranno delle meraviglie dell’arte, negli spazi suggestivi della ex chiesa di Santa Caterina, nel Castello di Lipari. L’evento è a cura di Lea Mattarella e Lorenzo Zichichi ed è parte integrante del più ampio progetto Mare Eolie che vede interessata l’area della cittadella fortificata per un biennio.
L’evento è stato realizzato grazie all’impegno dell’associazione tra imprese, tra cui Syremont è capofila e responsabile della riqualificazione architettonica, impiantistica e degli allestimenti, Il Cigno GG Edizioni, responsabile della progettazione e coordinamento degli eventi espositivi, e arte’m responsabile della comunicazione e dell’editoria
Il linguaggio visivo diventa un viatico per la rappresentazione, attraverso le diversit  culturali, del tema dell’isola, intesa come microcosmo a s stante ma in continuo dialogo con la terraferma e per questo con una morfologia mutevole ed elastica.
La diversit  di cui la Sicilia è portatrice, è supportata anche dalla pluralit  delle tecniche espressive utilizzate pittura, scultura, video, fotografia, ceramica che contribuiranno a sottolineare la modernit  espressiva in un contesto espositivo antico.
Le opere si troveranno infatti a dialogare con lo spazio dell’ex chiesa, imponente luogo fisico, e vero e proprio luogo dell’anima, dove depositare emozioni e riflessioni, portando allo scoperto i segni storico culturali che l’ hanno da sempre contraddistinto.

Gli artisti.
Martin Parr, Elger Esser, Nan Goldin, Gioberto Noro, Carlo Gavazzeni Ricordi, Raffaela Mariniello, Alice Pavesi Fiori e Veronica Nalbone, tra le video installazioni l’opera di Elena Bellantoni. E poi Valerio Berruti, Rosario Bruno, Franco Accursio Gulino, Laura Panno, Mauro Di Silvestre, Alessandra Giovannoni, Silvia Camporesi, Cristiano Pintaldi, Bruno Ceccobelli, Andrea Di Marco, Fathi Hassan, Alberto Biasi, Giuseppe Gallo, Velasco Vitali, Paolo Picozza, Mimmo Paladino e rappresentanti del Sud America come Samy Benmayor, autori di installazioni di grande impatto come Gregorio Botta, Elisabetta Novello e Riccardo Monachesi. Non mancheranno i lavori dei grandi maestri del Novecento siciliano come Carla Accardi, Fausto Pirandello, Renato Guttuso, Antonio Sanfilippo, Piero Guccione, Emilio Isgrò, Pietro Consagra, Salvo, Ferdinando Scianna, insieme a una testimonianza di Alberto Burri che collega la mostra all’esperienza di Gibellina.

Chiesa di Santa Caterina ed Ex Carcere di Lipari
12 luglio 30 settembre 2015
Inaugurazione domenica 12 luglio ore 19.30
Ingresso gratuito
Per saperne di più
www.mareolie.com

Nelle foto, in alto, doppia bifrontale rossa di Consagra, 2001, ferro dipinto. In basso, da sinistra, Isola Latesta di Ceccobelli, collage su tela, stoffe, acrilici, 2014; Vulcano di Pintaldi e senza titolo di Accardi, 1960, tempera su carta 1960