Spegni la tivù e vai a teatro. Tre proposte napoletane. Si comincia domani con una gigante del teatro, Glauco Mauri che porta in scena al Nuovo mercoled 30 gennaio, alle 21(fino a domenica 3 febbraio), “Da Krapp a Senza parole”, prologo e quattro atti unici di Samuel Beckett. Con Mauri, in veste anche di regista, Roberto Sturno. Mauri ripercorre tutta la sua lunga vicenda teatrale. Fu, infatti, il primo attore italiano a rappresentare, negli anni ’60, i capolavori del grande drammaturgo irlandese. “L’ultimo nastro di Krapp” propone un personaggio solitario che dialoga con s l’attore si confronta con la registrazione della sua interpretazione diretta da Franco Enriquez.
All’Elicantropo gioved 31 gennaio alle 21 (fino a domenica 3 febbraio) la “Stanza di Orlando – viaggio nella testa di Virginia Woolf”, scritto e diretto da Carmen Giordano, un’originale performance che coniuga installazione e parola. Lo spettacolo nasce sulla base di uno dei più famosi romanzi della scrittrice britannica, “Orlando A Biography”, pubblicato nel 1928. Al centro c’è un androgino, “lei”. Volto dipinto, sottoveste e movenze da bambola, l’interprete affronta in modo egregio un aspro monologo, all’interno di un’efficace installazione scenografica.
E ancora domani Arnolfo Petri al Primo si trasforma nell’appassionata first lady argentina "Come Evita, più di Evita" mi amerò è un affresco irriverente dove dio si mescola tra preti e militare e lei, la divina, diventa personaggio surreale e grottesco, tanto da utilizzare il tumore in strumento per accrescere la propria popolarit , assurgendo a mito. Nella spettacolare giostra della vita.

Da Krapp a Senza parole di Samuel Beckett
Napoli, Teatro Nuovo dal 30 gennaio al 3 febbraio 2013
Inizio delle rappresentazioni ore 21.00 (feriali), ore 18.30 (domenica)
Info e prenotazioni al numero 0814976267
email botteghino@teatronuovonapoli.it

Stanza di Orlando di Carmen Giordano
Napoli, Teatro Elicantropo – dal 30 gennaio al 3 febbraio 2013
Inizio delle rappresentazioni ore 21.00 (dal gioved al sabato), ore 18.00 (domenica)
Info e prenotazioni al 3491925942 (mattina), 081296640 (pomeriggio)
email promozionelicantropo@libero.it

Come Evita, più di Evita mi amerò scritto, diretto ed interpretato da Arnolfo Petri
Teatro Il Primo
Viale Privato del Capricorno, 4- Napoli
081 592 1898
orari spettacoli
da gioved a sabato ore 21,00
domenica ore 18,30

Nella foto in alto, Glauco Mauri. In basso da sinistra, una scena della "Stanza" e Petri come Evita