L’unica maratona che “si corre con gli occhi”. Domenica 21 ottobre ci sar  la prima edizione di “Faimarathon”.
Il Fondo ambiente italiano e il gioco del Lotto organizzano questo evento culturale nazionale che coinvolge 70 citt  e ha l’obiettivo di raccogliere fondi a sostegno della campagna “Ricordati di salvare l’Italia”, a cura delle delegazioni e dei volontari FAI.
La partenza è alle ore 10.30 da Piazza Plebiscito, colonnato di San Francesco di Paola. I volontari Fai consegneranno ai maratoneti un kit che comprende uno zainetto, una pettorina, l’itinerario della maratona, una cartolina per segnare le tappe effettuate, un biglietto d’ingresso omaggio nelle propriet  FAI, un adesivo a sostegno della campagna “Ricordati di salvare l’Italia” e una bottiglia di acqua Ferrarelle. I partecipanti sono invitati a personalizzare la propria pettorina scrivendo uno slogan personalizzato in risposta a “Io Lotto per un’Italia migliore e tu che fai?
La Faimarathon è una corsa speciale non competitiva, una maratona culturale che si svolger  nel centro storico e monumentale di Napoli. I concorrenti si muoveranno tra palazzi, chiese, vicoli, musei, cortili. Un itinerario di 15 tappe che tocca siti museali.
Tappe speciali della Faimarathon a Napoli sono anche le nuove stazioni della Metropolitana dell’Arte in Piazza Bovio e via Toledo con una parte del percorso che si svolger  underground grazie alla collaborazione di Metro Napoli.

Ogni tappa sar  illustrata a voce dai volontari Fai e dagli scout. Per ogni tappa i partecipanti riceveranno un adesivo che attester  il loro passaggio. A fine corsa occorrer  esibire gli adesivi di tutte le tappe per poter concorrere ai premi in palio offerti da Ascione, Schiano Biciclette, M. Cilento 1780, Mondadori, Gay Odin.
In occasione della maratona il Gran Caffè Gambrinus riserver  uno sconto speciale su caffè e brioche a tutti i partecipanti che indossano la pettorina della corsa.
La Faimarathon a Napoli si svolge con il patrocinio del Comune di Napoli e con la collaborazione della Soprintendenza BPSAE, Teatro di San Carlo, Ferrarelle, Metro Napoli, Antica Sartoria Cilento, Museo Ascione, Archivio Parisio, Caffè Gambrinus, Associazione Oltre il Chiostro, Istituto Don Orione.
Una curiosit  sul sito del Fai è possibile votare “I luoghi del cuore”.

Su 8702 luoghi il Rione Sanit  Museo di Totò è al quarto posto con 1267 segnalazioni, dopo la Reggia di Carditello di Caserta (2086), il Tempio della Congregazione Olandese Alemanna di Livorno (1636) ed il Parco e Castello Miramare di Trieste (1490). E’ possibile votare fino alla fine del 2012.

ITINERARIO
delegazione di Napoli

Napoli
Partenza da Piazza Plebiscito
2. Archivio Fotografico Parisio
3. Caffè Gambrinus
4. Teatro di San Carlo
5. Palazzo San Giacomo, Municipio di Napoli
6. Chiesa dell’Incoronata, Via Medina
7. Piet  dei Turchini, Via Medina
8. Antica Sartoria Cilento presso Palazzo Caramanico e Palazzo Giordano, Via Medina
9. Chiesa e Chiostro dei Minori di Santa Maria la Nova, Largo S. Maria La Nova
10. Chiesa di Santa Maria di Donnalbina, Via S. Maria di Donnalbina
11. Stazione Metro Universit , Piazza Bovio
12. Stazione Metro Toledo (da Universit  a Toledo il percorso si fa in Metropolitana)
13. Palazzo delle Poste, Piazza Matteotti
14. Banco di Napoli, Via Toledo
15. Museo Ascione, Galleria Umberto I
16. Arrivo a Palazzo Reale

Per saperne di più
www.fondoambiente.it

Nelle foto di Nando Calabrese (particolari), il teatro di San Carlo e Palazzo Reale

E L’ACCADEMIA SI SVELA ANCORA

Domenica 21 ottobre 2012 dalle ore 10 alle 14 ritorna “L’ACCADEMIA SVELATA”, l’iniziativa ideata dall’Accademia di Belle Arti di Napoli che ogni terza domenica del mese apre le sue porte alla citta’ con un fitto programma di eventi per adulti e bambini.

Il primo appuntamento dell’iniziativa della quinta edizione è dedicato a tutti i nuovi studenti Erasmus ai quali saranno offerte visite guidate gratuite in lingua all’ intero patrimonio storico, artistico e bibliografico dell’Accademia. Per i giovani ospiti che vivranno il prossimo anno accademico nella nostra citt  sar  possibile scoprire la grande collezione conservata nella Galleria dell’Accademia, la Biblioteca "Anna Caputi" con i suoi 18.000 volumi oltre al rinnovato spazio del Teatro "Antonio Niccolini" , la Gipsoteca e l’Aula Magna con le suggestivi fregi del Partenone.
Anche per questa edizione si conferma e prosegue la collaborazione con il Conservatorio di Musica San Pietro a Majella grazie al quale si potr  godere del concerto per pianoforte all’interno del Teatro.