Fausta Vetere, voce e personaggio dalla lunga e intensa storia.  Alla casina  pompeiana nella villa comunale di Napoli, l’interprete della Nuova  compagnia di canto popolare, si racconterà da protagonista. Alle 19.30, per il secondo appuntamento della rassegna Le 1000 Voci di Partenope. Un viaggio nell’universo partenopeo della vocalità femminile dagli anni 70 ai giorni nostri a cura di Napolidaorainpoi, ideato e condotto da Gabriella Rinaldi e Alfredo d’Agnese.
La dj radio Rosanna Iannaccone intervisterà la pianista Elisabetta Serio, con l’attrice e regista Maria Cinzia Mirabella, nei panni di dj Cicerchia influencer emergente meglio nota come la trend setter dei Quartieri.
Obiettivo: tentare di tracciare una mappa su evoluzione, storia e  percorsi artistici delle donne che hanno caratterizzato la musica partenopea, cercando attraverso il loro lavoro e le loro storie quel filo sottile che lega le diverse esperienze a cavallo di più generazioni.
Il pubblico presente in sala parteciperà al dialogo sui temi proposti dai conduttori, con gli artisti e gli ospiti e l’evento sarà registrato in audio per essere poi reso successivamente disponibile come podcast su www.nadop.it
Alle cantanti ospiti l’invito a adottare  uno o più brani tratti dal repertorio dell’Archivio Storico della Canzone Napoletana (che h sede nella casina pompeiana) raccordando il proprio percorso artistico con i brani scelti.
Nei prossimi mesi, grazie al format, avremo l’occasione di incontrare, tra le altre, Pietra Montecorvino, Katres, M’barka Ben Taleb, Maria Pia De Vito, Antonella Monetti, Monica Pinto, Francesca Fariello.
Sarà attivata, inoltre, una campagna di crowdfunding attraverso la piattaforma www.produzionidalbasso.com per   far proseguire  l’ricerca musicale con incontri e registrazioni in sedi diverse lungo l’arco di un anno. Gli eventi programmati hanno il patrocinio dell’assessorato al turismo e cultura del Comune di Napoli. Realizzazione tecnica, Recordings & Video sono a cura di Max Carola per Maxsound.
In alto, Fausta Vetere durante un’esibizione