Un insolito album di famiglia è l’occasione per la riapertura della stagione espositiva 2009/2010 della Galleria PrimoPiano (Via Foria 118, Napoli). “Air de Famille” è il titolo della mostra fotografica di Olivier Fermariello che Gioved 1 Ottobre alle ore 18:00 si inaugura nella galleria napoletana.
Fermariello, classe 1975, nato a Roma ma cresciuto tra Italia, Francia e Stati Uniti, dopo il diploma presso l’Istituto Superiore di Fotografia e comunicazione integrata di Roma con i fotografi Maurizio Valdarnini e Dario Coletti, si dedica in particolare alla fotografia di ritratto e di reportage.
Questo lavoro, oggetto della mostra, ha ricevuto il premio Echange nel quadro delle Boutographies 2009 e l’opera Monsieur et Madame Vieille   la plage dello stesso progetto ha vinto il CelestePrize International a Berlino 2009 per la sezione fotografia. Per l’artista la fotografia non è un mero mezzo di registrazione e documentazione ma una ricerca e un’indagine che scava nel profondo, i meandri psicologici e introspettivi interessano e incuriosiscono il suo obiettivo. Soggetti dei suoi scatti, oggetti dell’esposizione, i suoi parenti, in particolare i suoi anziani nonni, che appaiono accondiscendere e accettare qualsiasi volont  del loro nipote non in quanto artista o fotografo ma unicamente in quanto loro nipote.
Man mano che gli scatti vanno avanti, Fermariello registra nei protagonisti la crescente seriet  e la adesione al ruolo a cui fieramente sono stati chiamati, che si sostituisce al gioco e alla leggerezza dell’intrattenimento familiare.
Scrive il curatore Antonio Maiorino: “Da sempre diviso tra due mondi, diverse culture, due particolari milieux familiari, Fermariello, con questo progetto attraversa intensi e attivi lessici di famiglia, di finissimi intellettuali, inventori ed esploratori, di un’aria che si cristallizza infine su queste due figure, Madame e Monsieur Vieille, oscillando tra fabula et historia. Egli cos aggiunge, a quel lungo e affollato corridoio della galleria di famiglia, una nuova memoria, una prospettiva che contiene la complessa e affascinante eredit  degli antenati…”.
Al limite del surreale, le nove opere appaiono immerse in un’atmosfera senza aria, il tempo si presenta immobile ma invecchiato, ogni cosa mostra di volere sottolineare il determinato tempo vissuto dai coniugi Vieille, le persone e gli oggetti non proiettano ombre, la fissit  dell’immagine e un color quasi monocromatico di grigio, caratterizza queste foto in cui ogni cosa cristallizzata appare priva di soffio vitale.
Spiega l’artista: “Ritrovo in queste serie d’immagini l’essenza del rapporto con i miei nonni, singolare miscuglio tra distanza formale e complicit  : questo lavoro, oltre ad essere una ricerca personale sulle mie origini e sul tema della vecchiaia, prima di tutto un omaggio che io dedico loro…”.

La mostra rester  aperta fino al 1 Novembre.

Orari di visita: dal marted al venerd 16:00 alle 20:00 – Sabato e domenica SRV Luned chiuso

Sabato 3 ottobre per la Giornata del Contemporaneo AMACI dalle 11:00 alle 24:00
www.primopianonapoli.com

primopianonapoli@gmail.com

In alto e in basso, alcune delle fotografie in mostra