Fiabe di primavera, per adulti e bambini. Tornano all’Orto botanico di via Foria. Da sabato 7 aprile alle 11. Gli affascinanti percorsi teatrali proposti dall’Associazione I Teatrini e dall’Università degli Studi Federico II e realizzati per La Scena Sensibile in collaborazione con la Regione Campania e il Comune di Napoli.
In scena “L’albero del sole” (ph Pino Miraglia) di Giovanna Facciolo, con Monica Costigliola, Adele Amato de Serpis, Leonardo Noto (i costumi sono di Anna Radetich), tratto dalle fiabe di Hans Christian Andersen. Replica anche domenica 8 e fino al 29 aprile.
Nel magico scenario del Real Giardino delle Piante, voluto nel 1807 da Giuseppe Bonaparte, una nuova magia ispirata a Andersen che raccontava: L’Albero del Sole era un albero magnifico e   la sua chioma si estendeva per molte miglia; essa era in realtà una vera foresta e ciascuno dei suoi rami più piccoli era a sua volta un intero albero.
Una  suggestione raccolta dalla regista e autrice: «Nel descrivere l’Albero del Sole ho immaginato che Andersen parlasse dell’Orto Botanico di Napoli e così ho pensato di allestire qui lo spettacolo dedicato alle fiabe del grande scrittore danese».
Così l’orto napoletano si trasformerà in un mondo incantato. All’ingresso i piccoli spettatori incontreranno lo scrittore in carne e ossa, alla ricerca disperata dell’ispirazione perduta. Il pubblico sarà così coinvolto nel viaggio alla scoperta della favola da ritrovare, percorrendo i sentieri della fantasia. Di volta in volta, incontreranno  personaggi di Andersen, come Pollicina o l’Usignolo dell’Imperatore, che contribuiranno alla soluzione del problema e al lieto fine.
La rassegna prosegue con Le favole della saggezza da Esopo, Fedro e La Fontaine (da sabato 5 a sabato 26 maggio) e Nello specchio di Biancaneve, dai Fratelli Grimm (in prima assoluta, da sabato 12 maggio a domenica 10 giugno).
Per saperne di più
www.iteatrini.it