La grande canzone classica napoletana. Per festeggiare Francesco De Sanctis (in foto) che domani compie 70 anni. Da “Core ngrato” a “Canzone appassiunata”, da “Santa Lucia luntana” a “Marechiare”, interpretate da “MinimoEnsemble”, il duo canto e chitarra (Daniela del Monaco e Antonio Grande).
Domani, gioved 2 ottobre alle 18.30 all’Universit  Suor Orsola Benincasa (, via suor Orsola 10, nella sala degli angeli) per celebrare il compleanno (che sar  il 4 ottobre) di uno dei suoi grandi maestri (gi  rettore dell’ateneo) e l’uscita del volume collettivo che raccoglie i principali spunti delle sue ricerche “Filosofia politica diritto. Scritti in onore di Francesco De Sanctis”(Editoriale Scientifica).
Oltre 400 pagine per un libro, curato da Giulia Maria Labriola, docente di filosofia del diritto all’Universit  Suor Orsola Benincasa, che propone i contributi di alcuni dei più autorevoli studiosi internazionali sui temi cari alle indagini filosofiche di Francesco De Sanctis l’individualismo moderno e la nascita della sovranit  politica, lo scenario europeo nel passaggio dall’assolutismo alla democrazia, la grande stagione hegeliana dello Stato, la prognosi tocquevilleana sulla democrazia dei moderni, la ricostruzione del pensiero liberale, il rapporto tra poteri all’interno dello Stato democratico, i grandi classici del pensiero politico e la crisi contemporanea dei sistemi democratici.
L’apertura del volume, con un saggio sui diritti nelle rappresentazioni sociali, è firmata da Lucio d’Alessandro, che ne ha ereditato nel 2011 il testimone alla guida del Suor Orsola, dopo un lungo cammino svolto insieme per trasformare una realt  universitaria da 2mila studenti nella moderna cittadella che ne accoglie oltre 13mila, con tre facolt  e innumerevoli eccellenze nell’alta formazione post laurea.
Arricchisce il volume una suggestiva conversazione tra De Sanctis e lo storico Piero Craveri su “Stato societ  e mercato”, gli interventi appassionati di alcuni dei suoi allievi più brillanti (da Vincenzo Omaggio a Gennaro Carillo, da Paola Giordano ad Angelo Abignente), e le firme illustri del giudice costituzionale Paolo Grossi e del Presidente della Societ  Italiana di Filosofia del diritto, Francesco Viola.