Finissage con autore oggi, ore 18.30 al Gran Caffè Raia di Ottaviano (Na) in scena gli scatti di Roberto Mariani, ingegnere rietino con la passione per i viaggi e per la fotografia. Spesso in giro attraverso i cinque continenti, Mariani intrappola scorci di vita d’altrove, immagini suggestive inquadrate ad arte, doni offerti all’osservatore come inviti a partire e a scoprire. Protagonista della mostra “On the tracks” ospitata dal 28 gennaio nelle sale del caffè, è la route 66, leggendaria per la letteratura e la cinematografia che l’ha assurta al rango di meta d’elezione del viaggio on the road. Scrive la critica Franca Faraoni “Attraverso gli scatti di Roberto Mariani ripercorriamo la leggenda della Route 66, la mitica strada di Kerouac, di Stainbeck, delle atmosfere irreali dei quadri di Hopper. La strada che ha orchestrato la fuga verso il viaggio ma non verso una meta, vagabondaggio esistenziale tra luoghi che appaiono puri territori metafisici sospesi in atmosfere rarefatte. Scriveva Nietzsche che l’arte nasce dall’unione di due elementi realismo e irrealt . Ebbene la mostra ci introduce in questa sapiente dicotomia dell’errare, seguendo simboliche rotte fino alla California”.

La mostra è a cura di MonnaLisa Salvati con l’associazione Studio7, gi  presente in passato al Gran Caffè Raia con la personale di pittura di Raffaella Simone. Il finissage sar  occasione d’incontro con il fotografo in quello che si attesta ormai come il caffè artistico di Ottaviano la creativit  avanza e si fa spazio anche oltre le blasonate sedi napoletane.

“On the tracks” finissage sabato 28 febbraio ore 18.30

Gran Caffè Raia

Via Roma 8/10, Ottaviano (Na)

Info www.associazionestudio7.it

Nelle foto, degli scatti di Roberto Mariani