L’istinto, l’urgenza di creare, di tirare fuori l’emozione e trasferirla sulla materia da plasmare. forse il primo motore dell’arte, quello che in epoca primitiva ha condotto l’uomo a dipingere scene di caccia sulle pareti delle caverne. Allora le emozioni erano legate alla sopravvivenza, e la paura di non poter provvedere a se stesso e alla propria famiglia, veniva esorcizzata con le incisioni rupestri di cui ancora oggi resta traccia.

Quella contemporanea è invece la sopravvivenza emotiva, il timore, forse, di non saper gestire gli impulsi del cuore e della mente, da qui nasce ancora una volta l’arte, che prima di essere prodotto di scambio è concentrato di anima. Potrebbe essere questo il fil rouge di Irruenta pulsione, la collettiva che si inaugura mercoled 8 giugno alle 18 negli spazi di Fiorentino Cornici&Arte, a cura di Giuseppe Fiorentino. Le opere sono di Renato Brignone, Giovanni Mangiacapra, Riccardo Verde, e Vittorio D’Ascia. Il tema della mostra, spiega il curatore, è “la rappresentazione dell’arte come frutto della pura istintivit  espressiva. Qui le emozioni, ancor prima di poter essere metabolizzate dall’inconscio, vengono prontamente colte e plasmate dall’artista che ne riversa l’essenza nelle proprie opere, come espulsa fuori dal proprio animo nella sua forma più pura”.

Lo spazio di Fiorentino racconta più di una storia Giuseppe è la quarta generazione di una famiglia di ebanisti e poi corniciai, è cresciuto tra le opere d’arte e il lavoro artigianale dell’incorniciatura. La sua conoscenza è fatta di esperienza, costruita nel laboratorio che dagli anni ’30 si trova nell’ex chiostro di Santa Caterina a Formiello, Porta Capuana. La mostra è ospitata nelle sale a volta restaurate, mentre al piano inferiore continua il lavoro delle cornici e del restauro dei mobili antichi. In un rapporto di scambio quotidiano con l’arte e con la creativit .

Irruenta pulsione

Dall’8 al 18 giugno, inaugurazione 8 giugno ore 18-21

Fiorentino Cornici&Arte

Piazza Enrico de Nicola, 46 Napoli

Tel./fax 081449675 – www.raffaelefiorentino.it
www.raffaelefiorentino.it

Per vedere il video dello spazio, girato da ilmondodisuk vai a questo link http//www.youtube.com/watch?v=Axg4waxehdo

Nelle immagini le opere di Giovanni Mangiacapra e Vittorio D’Ascia, e uno scorcio degli ambienti restaurati.