Fondazione Menna, extra Moenia. Proseguono le iniziative promosse dal centro culturale interdisciplinare intitolato al critico d’arte salernitano scomparso nel 1988. Incontri, proiezioni, progetti e attivit  senza fissa dimora, da quando la sala conferenze alla casa del combattente non può accogliere il pubblico per problemi strutturali. Domani alle 20, MARTE / Mediateca Arte Eventi in corso Umberto I, 137 Cava de’ Tirreni (Sa) ospita “Una riflessione sulle residenze d’artista” (in collaborazione con centro studi Marte e Fondazione Aurelio Petroni) . Intervengono Stefania Zuliani, Yuna Moret, Alfonso Amendola e Chiara Caterina.
La serata è dedicato al tema, attualissimo e sempre più discusso, del significato che negli ultimi anni ha assunto all’interno della produzione artistica contemporanea la pratica, ormai sempre più diffusa anche in Italia, della residenza d’artista
L’idea, scaturita dal confronto e da una attiva collaborazione con la Fondazione Aurelio Petroni e con il Centro Studi Marte, si collega alla mostra “Derive”dell’artista francese Yuna Moret, che, dopo aver abitato per tre mesi alla Fondazione Petroni, espone fino al 16 giugno il suo lavoro negli spazi del Marte.Stefania Zuliani si concentrer  in particolare sul valore e le differenti prospettive del lavoro artistico attraverso l’ospitalit  di luoghi di produzione del contemporaneo e Yuna Moret parler  sua esperienza con Alfonso Amendola e con Chiara Caterina. Un pluralismo di voci, in linea con la strategia culturale della Fondazione Menna per mettere a fuoco una realt  sempre più diffusa, con la creazione di opere site-specific.

In foto Stefania Zuliani