Musica e letteratura. Anche quest’anno Il suono della parola  promette di essere un appuntamento imperdibile. Dal 24 al 26 novembre la rassegna promossa  dalla Fondazione Pietà de’ Turchini. La manifestazione è curata da  cura MiNa vagante, con il patrocinio delComune di Napoli.
La Chiesa di San Rocco alla Riviera di Chiaia, il Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco e la Chiesa di Santa Caterina da Siena ospiteranno autori, musicisti, scrittori, registi e attori che racconteranno il proprio percorso nella musica e nella letteratura.
Si comincia oggi, venerdì 24 novembre (ore 18.30Chiesa di San Rocco) con Cristina Donadio, Peppe Lanzetta, Lorenzo Marone, Sara Mingardo, Andrea De Carlo e Lorenzo Pavolini ascoltiamo “La musica che mi ha cambiato la vita. Storie in chiave di violino”: personalità di diverse provenienze culturali ci racconteranno la musica che ha trasformato la loro esistenza, la propria musica del cuore. Ciascuno a proprio modo ci svelerà una storia, la propria storia con la musica. Una storia reale o simbolica, ironica o onirica.
Sabato 25 novembre (ore 12) al Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco (via dei Tribunali, 39), nella casa delle “anime pezzentelle”, si esplorerà la musica nel teatro e nella letteratura con Mimmo Borrelli eAlberto Rollo nell’incontro moderato da Lorenzo Pavolini “Un’educazione musicale. Dal rock all’opera settecentesca”.
Sabato 25 novembre (ore 19) tocca a Pasquale Scialò e Goffredo Fofi . L’incontro si concentra sul tema “La canzone napoletana. Paesaggi sonori della città cantante” in occasione della pubblicazione del nuovo libro di Pasquale Scialò Storia della Canzone napoletana 1824-1931, appena pubblicato dalla casa editrice Neri Pozza (2017). Alla presentazione interverranno Romeo Barbaro, Nunzia De Falco, Piermacchiè, il Trio “Suonno d’ajere”, Viviana&Serena accompagnati al pianoforte dal maestro Franco Pareti ( Chiesa di Santa Caterina da Siena – via Santa Caterina da Siena, 38).
Domenica 26 novembre (ore 12), si passerà ai suoni più ancestrali e sorprendenti con “Il Fischio. Strumento, canto, racconto dell’anima”: reading da La vita prodigiosa di Isidoro Sifflotin di Enrico Ianniello con il prodigioso fischio diElena Somarè e l’arpa di Lincoln Almada (Chiesa di Santa Caterina da Siena – via Santa Caterina da Siena, 38).
Sorpresa finale alle 19 (Chiesa di Santa Caterina da Siena).  Il gruppo londinese Exaudi Vocal Ensemble, per la prima volta a Napoli, diretto dal suo fondatore James Weeks, si cimenterà in  un repertorio polifonico tra antico e contemporaneo. Omaggio alla letteratura madrigalistica e a Monteverdi, nell’anno per le sue celebrazioni per i 450 anni dalla nascita in un percorso che dal musicista cremonese conduce fino a Salvatore Sciarrino e Stefano Gervasoni. Il progetto è frutto di una coproduzione con Milano Musica.
Nel collage fotografico in alto, gli ospiti della rassegna
Per  saperne di più
www.turchini.it
www.facebook.com/ilsuonodellaparola/