La ventesima edizione di Galassia Gutenberg è in programma da venerd 29 maggio a luned 1 giugno presso la Stazione Marittima di Napoli (Expo- Palazzo dei Congressi- Molo Angioino- Piazza Municipio). Oggi si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’evento all’hotel Mediterraneo di Napoli, con la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni locali e della realt  culturali e imprenditoriali che hanno organizzato la nuova edizione della fiera del libro.
Il gusto del viaggio è il tema della rassegna per l’edizione 2009: attorno a questa idea si svilupperanno tutti gli appuntamenti previsti dal programma nel corso di quattro intense giornate, tra presentazioni di libri, dibattiti, proiezioni di pellicole cinematografiche e incontri-degustazioni.
Tutti i presenti all’incontro di oggi hanno sottolineato la validit  del progetto ispiratore di Galassia Gutenberg, testimoniato dalla durata ventennale della manifestazione, un risultato importante se si considera la difficolt  a sviluppare progetti culturali duraturi nella realt  napoletana e campana.
Franco Liguori, editore e presidente dell’associazione Galassia Gutenberg, ha ricordato che l’edizione 2009 si presenta come cerimonia di chiusura del Maggio dei Monumenti e, contemporaneamente, come primo evento del Festival del Teatro. Inoltre Liguori ha espresso il suo apprezzamento per la sede della manifestazione, che per il terzo anno consecutivo sar  la Stazione Marittima, “un luogo al centro della citt  ben attrezzato e ben tenuto”.
Liguori ha fatto un bilancio complessivo dei primi vent’anni di Galassia Gutenberg: “nessun’altra istituzione qui a Napoli si è impegnata cos a fondo per la divulgazione della lettura. Galassia Gutenberg è la prima attivit  organica sul territorio per promuovere la lettura. L’approvazione della legge regionale n. 30 per la promozione della lettura è merito dell’impegno da parte degli editori che gravitano intorno a Galassia. Una nuova legge regionale sull’editoria sar  approvata per il prossimo mese di settembre, abbiamo realizzato un gruppo di lavoro tra gli editori che ci ha permesso di arrivare a questo importante risultato. Galassia da sette anni promuove un campionato di lettura all’interno delle scuole, che ha riscosso grande successo tra gli alunni. Inoltre abbiamo anche promosso la Citt  del libro, che ha una sede stabile a Ponticelli, ed è la prima volta che succede una cosa del genere in Europa. Grazie alla Regione Campania abbiamo avuto anche l’idea di creare il portale degli editori campani, allo scopo di promuovere il prodotto libraio campano.”
Liguori ha voluto anche ricordare gli aspetti negativi dell’avventura di Galassia Gutenberg: “La manifestazione ha cambiato varie sedi, inoltre Torino gode di tre milioni di euro di finanziamenti da parte degli enti locali piemontesi, mente noi raccogliamo con difficolt  una cifra pari a 480 mila euro, che non sono sufficienti. Speriamo di prendere esempio da quanto è stato fatto su altri fronti e ragionare con più attenzione sui fondi che provengono dalla Comunit  Europea. Speriamo inoltre di riuscire a fare sinergia con le altre realt  che si occupano della lettura e dell’editoria.”
Silvia Campanile, dell’Ufficio Scolastico Regionale, ha sottolineato che “Galassia Gutenberg è stata la prima fiera del libro in Italia che si è aperta al mondo della scuola, ed organizza il progetto Amico libro per la promozione della lettura, che prevede una campagna di sensibilizzazione per contrastare la disaffezione dei giovani verso la lettura, rivolta agli alunni degli istituti di ogni ordine e grado della Regione Campania. Nella nostra Regione abbiamo attualmente 338 scuole dotate di apposite biblioteche e circa 1 milione e 330 mila volumi in dotazione, nell’ultimo anno abbiamo acquisito circa 60 mila nuovi volumi per gli alunni.”
Paolo Pisanti, presidente nazionale dei librai italiani, ha ricordato i numeri relativi ai finanziamenti statali a favore dell’editoria nei vari paesi europei: “in Francia vengono erogati 68 milioni di euro, in Inghilterra 70 milioni, invece nel nostro paese per il 2008 non c’è stato nessun finanziamento e per il 2009 forse riusciremo ad ottenere appena un milione e mezzo di euro. Per l’edizione di quest’anno la nostra associazione riuscir  a portare diciannove case editrici come espositori negli stand di Galassia Gutenberg, dobbiamo tutti lavorare per contrastare il calo di lettori che si registra nel territorio meridionale, dove la media dei lettori che leggono almeno un libro all’anno è al di sotto della media nazionale del 40%.”
Nicola Oddati, assessore alla cultura per il Comune di Napoli, ha affermato l’importanza di portare avanti una manifestazione che è diventata un appuntamento stabile per il territorio campano: ” importante resistere ed essere presenti. Galassia ha il merito di scegliere un approccio e dei temi diversi dalle altre grandi fiere del libro. Se vogliamo fare un salto di qualit  in termini di fatturato della fiera occorrono investimenti privati, il Comune di Napoli sar  presente con un suo stand dedicato al Foru            6                  «    oè è á«sptLlibrined dd dpG7e:EèHlèNO» OJe
tnRpeKKKYT DeS pHKL   e
ET pMS swe7E
7lKpDnK
»E  »RLIKERESETeNULLSHARESLAVErPSIGNMIDptkoi8uRTRIM:eROWS ptxxïïxm delle Culture, un’altra scommessa per il prossimo futuro della nostra citt .”
Rachele Furfaro, presidente della Fondazione del Festival per il Teatro, ha ricordato “ho incominciato Galassia come insegnante vent’anni fa, un’esperienza formativa che per me è stata molto importante. Guardo a Galassia con un po’ di referenza, mi incute quasi timore perch è un’istituzione culturale e dobbiamo continuare a lottare affinch questa radice piantata nel terreno non sia estirpata. Sono qui come presidente della Fondazione del Festival, che è alla seconda edizione ed entra in rapporto con Galassia. Abbiamo chiamato illustri viaggiatori a Napoli, affinch potessero raccontare la citt  come la vedono dal loro punto di vista. Sono Adonis, Skarmeta, Banana Yoshimoto ed altri, che realizzano dei testi teatrali che poi verranno messi in scena.”
Infine Mariano D’Antonio, assessore al bilancio della Regione Campania, ha voluto esprimere alcune considerazioni sulle altre fiere del libro: “Ho avuto la sfortuna di visitare la fiera internazionale del libro di Torino, che aveva come ospite d’onore l’Egitto. Il tema era sciattamente proposto e i visitatori giravano distrattamente negli stand espositivi, caratterizzati da una grande confusione. Quei tre milioni di euro di finanziamenti sono stati in gran parte buttati. Invece i 480 mila euro per Galassia Gutenberg sono ben spesi. Per le risorse aggiuntive, io penso che Galassia possa e debba sopravvivere e crescere in reputazione nazionale. Noi dobbiamo renderci conto che il consolidamento della crescita di Galassia dipende da due fattori: la qualit  di questa produzione e la capacit  di fare alleanze con operatori al di fuori di Napoli. Quindi tessere alleanze e accrescere la qualit .”

Info: www.galassia.org
Per la prenotazione degli incontri fino a esaurimento posti: cultura@galassia.org; tel. 081.5630705
Orario: da venerd 29 a domenica 31 maggio ore 10/22; luned 1 giugno ore 10/18.
Il prezzo del biglietto è di 5,00 euro. Ridotto: euro 4,00 per scolaresche, possessori di carta Fnac, Pisanti Card, Lieto Card, Vesuviolibri Card e Guida Card.

Nella foto la locandina.