Se ne è andata poco più di un mese fa. E luned 18 di luglio alle 18.30 il teatro Galleria Toledo (ai quartieri spanoli, in via Concezione a Montecalvario 34 ) organizza una serata per ricordarla. Lucia Ragni si è spenta il 3 giugno a Roma, dove viveva da alcuni anni, lei che era nata a Napoli, il 9 aprile 1951.
Attrice raffinata, spesso si confrontava con il teatro di ricerca e sperimentazione senza disdegnare cinema, televisione e prosa. Bella l’interpretazione in “Immacolata e Concetta”, film cult di Salvatore Piscicelli, oltre 40 anni di carriera in cui affianca grandi nomi dello spettacolo da Scamarchio, a Tony Servillo e lavora con registi del calibro di Mario Martone, Paolo Sorrentino.
Tanti sono stati i premi e riconoscimenti ottenuti, dal Premio IDI al Girul  . Vorremmo citare tutta la sua storia di attrice donna dello spettacolo, ma Lucia è stata anche produttrice e regista di successo. Di lei ricorderemo il suo modo di affrontare il palcoscenico e la pellicola, eclettica , carismatica, inquietante nei ruoli che affronta, dalla suora, a prostituta, madre, diabolica assassina, dolce moglie.
Comica, brillante, drammatica, leggera insomma una attrice a tutto tondo. Sposa Franz Prestieri, scenografo e costumista. E dalla loro unione nasce Viola. Luned a Galleria Toledo saranno presenti colleghi e amici che le renderanno omaggio con ricordi e aneddoti, alternandosi sul palco. Franz Prestieri racconter  una parte della storia di una attrice che non è più tra noi … Lucia Ragni (foto).