Oltre alle accurate recensioni di accreditati letterati e giornalisti sfogliando il recente libro “Canto… Quando il Mondo Dorme” di Gianni Ianuale (Brignoli Edizioni) troverete scritti di una grande umanit  e sensibilit  verso il mondo, un mondo dove tutti stanno dimenticando del prossimo, il vicino di casa, l’amico. Nel volume emerge la penna di un fine letterato con una storia piena di momenti importanti, come testimonia d’altronde la sua frenetica vita dedicata all’arte, alla cultura, alla poesia, alla musica, al volontariato, alla formazione culturale dei giovani.
Spiega l’autore «Scrivere per me è bellissimo… è come viaggiare nel vocabolario della creativit  con colori dell’arcobaleno cosmico». E offre un pensiero alla sua principale passione «La poesia in s è parte integrante della natura dell’uomo, nasce come il seme che germoglia a primavera e non muore, perch eterizzata da valori e sentimenti di anime che meditano, scrutano, avanzano, pensano e cantano… quando il mondo dorme».
Ma «la poesia è anche tormento, tratto d’unione tra la terra e il cielo, tra Dio e l’Uomo e richiede sacrifici e dolore», per dirla con Gino Spinelli de Santelena. E il suo universo poetico si espande nell’infinito con creativit  mai scontata, con una terminologia accurata. Versi moderni nel suo antico linguaggio, sempre libero nell’espressione narrativa, suoni mai parole (come la vera poesia dovrebbe essere, entrando nella mente del lettore con emozioni quasi musicali). Versi colorati che raccontano la natura, il credo, l’amore, sogni tormentati anche di filosofi come Kierkergaard. Diventando spunti di riflessione storica.
Il libro è corredato di immagini dove Ianuale è ritratto accanto a personaggi come Roberto Murolo o Marcello Colasurdo. Anche dipinti del maestro Vincenzo Cacace tra pagine che documentano il suo stile di vita concentrato nell’aiutare gli altri, nel volontariato, nell’essere una guida spirituale per molti, nel sostenere attivit  sociali e culturali.

Nato in provincia di Napoli, a Castello di Cisterna nel 1946, cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, conte palatino, guardia nobile patriarcale della Santa Chiesa Ortodossa di Bielorussia e personalit  giuridica della Repubblica Federale del Brasile, Ianuale ha firmato tanti libri. Tra questi "Viaggio nell’amore", "Profili", "Messaggi d’amore", "Lasciatemi cantare l’infinito", "Ho incontrato un angelo", "L’ultimo canto", "L’altra anima del cielo", "Nella notte degli angeli", "…Cadenze elegiache", "Sinfonia di un amore", "Pensieri sotto la luna".
Sempre presente a meeting convegni, cenacoli, incontri culturali, come relatore e osservatore, ama ritrovarsi dove poesia e arte sono itinerari vicini al cuore. Nel suo percorso intellettuale, non si è fatto mancare niente, fondando anche gruppi musicali come The Yanua Song, La Nuova Ide. E nell’ambito dello spettacolo si è distinto come presentatore di nomi quali Renato Carosone, Gloria Cristian, Aurelio Fierro. A guidarlo sempre il motto Il mondo è tutto un rituale, ma è l’energia che vitalizza l’uomo.

Nelle foto, Ianuale e la copertina del libro