Un rito collettivo per un selfie. Mercoledì 18 gennaio 2017 il Madre di Napoli  dà il via alla nuova edizione della giornata internazionale che celebra sul social network Twitter il rapporto fra i visitatori e i loro musei preferiti. L’iniziativa è promossa da Mar Dixon e Culture Themes, già animatori di altre iniziative che mettono in relazione il mondo dei musei e il pubblico digitale, come l’AskACurator Day, a cui il museo di via Settembrini ha partecipato negli ultimi anni.
Si comincia alle 10.30 con un laboratorio didattico, a cura dei Servizi Educativi del museo Madre, che coinvolgerà gli alunni delle scuole primarie napoletane. I bambini sono chiamati a relazionarsi alle opere presenti nella collezione site-specific del museo realizzando dei selfie che diverranno il punto di partenza di autoritratti digitali – divertenti, colorati e emozionali – da trasformare e rielaborare attraverso le varie tecniche artistiche contemporanee.
Si prosegue alle 18 in biblioteca (primo piano) con la presentazione in anteprima del libro Selfie&Co. Ritratti collettivi tra arte e web (Guerini Scientifica, 2016) a cura di Elena Tavani, docente di Estetica all’Università di Napoli “L’Orientale”, contenente interventi di Giovanna Borradori, Roberto Diodato, Gianluca Riccio, Dario Giugliano, Valeria Varriano, Valentina Valentini, Lea Mattarella, Olga Scotto di Vettimo, Stamatia Portanova.
Ne discuteranno, con la curatrice e gli autori e le autrici, Sergio Brancato, docente di Sociologia dei processi culturali e comunicativi all’Università Federico II di Napoli, Rossella Bonito-Oliva, docente di Filosofia morale ed Etica interculturale all’Università di Napoli “L’Orientale” e Alberto Manco docente di Linguistica generale all’ Università di Napoli “L’Orientale”, introdotti dal direttore Andrea Viliani.
 Il titolo del volume, Selfie&Co, vuole suggerire appunto la firma collettiva che traspare dai selfie, per via della piattaforma digitale che ogni autoscatto interpella, per essere valorizzato e condiviso, ma intende anche alludere a modi del ritratto contemporaneo che chiamano in causa pratiche affini al fenomeno del selfie, tali da intraprendere imprese comuni, che si propongono cioè come effetto, risultato e documentazione di azioni collettive.
Il volume fa parte della collana “Estetica / Spettacolo / New Media”, diretta da Pina De Luca, Maddalena Mazzocut-Mis ed Elena Tavani, che si propone di intervenire nel dibattito contemporaneo con studi e ricerchecostituenti momenti di riflessione e approfondimento all’interno delle singolediscipline, in grado di stabilire transiti e incroci capaci di aprire nuovi e inediti spazi d’indagine.
Per partecipare al Museumselfie Day ogni visitatore dovrà scattare un proprio selfie e condividerlo, utilizzando gli hashtag  dedicati #museumselfie e #madrenapoli sull’account Twitter del museo.

@Museo_MADRE e l’account ufficiale dell’iniziativa @museumselfieday:

un selfie all’interno delle sale espositive per dire che il MADRE rientra tra i

propri musei preferiti.

Per informazioni (lunedì-domenica ore 10:00-19:00)

tel. 081.19313016

www.madrenapoli.it