Giovani, qualit  e impegno nella stagione 2014 -2015 del Tasso. Queste sonoi tratti salienti del cartellone presentato in conferenza stampa da Giampiero Notarangelo, direttore di quello che è ormai un punto fermo del panorama teatrale del capoluogo partenopeo. Coadiuvato da Gianmarco Cesario ed Antonio Mocciola, Giampiero Notarangelo ha introdotto i sei spettacoli previsti dal cartellone, spettacoli che si prefiggono di continuare una scelta che vede il teatro non solo come impegno ma anche divertimento.
Si comincia il 6 e 7 Dicembre con “A ruota libera… il variet ” per la regia di Vincenzo Ricci, con Guglielmo Capasso, Marco Venezia e Giorgio Gori. Un viaggio nell’avanspettacolo degli anni ’60 e ’70, un omaggio alla comicit  di talenti del calibro di Gino Bramieri e Walter Chiari, solo per citarne alcuni.
Gi  con il primo spettacolo in programma abbiamo la conferma della scelta assolutamente meritevole da parte di Giampiero Notarangelo, di voler dare spazio ai giovani. In un momento in cui circondarsi di giovani è spesso frutto di mero narcisismo autoreferenziale, la voglia e la generosit  della condivisione sono da ammirare.
Segue il 24 e il 25 gennaio “I Fantasmi del 43″, di Raffaele Bovenzi, liberamente tratto dal romanzo”Il giorno prima della felicit ” di Erri de Luca.
Sabato 7 e domenica 8 Febbraio “La tempesta” di W. Shakespeare per la regia di Giampiero Notarangelo.
Il 28 febbraio 1 marzo la compagnia Do.Te presenta “Il Berretto a Sonagli” per la regia di Ciro Fiengo. Il 4 e il 5 aprile “Gesualdo da Venosa”, dramma in due atti di Anna Ortolani, per la regia di Giampiero Notarangelo (in foto). Si chiudeil 30 e 31 maggio con Il Gabbiano di Cechov, messo in scena dalla Compagnia Stabile Teatro Tasso.

Per saperne di più
teatrotassonapoli21@mail.com
Tel.081669480