Chi l’ha detto che l’arte debba avere una funzione strettamente ideologica? Che sia uno dei principali linguaggi di comunicazione è indubbio e connaturato con la sua ragion d’essere ma questo non significa che l’arte non possa generare un indotto per chi di mestiere usa la sua creativit . Anche per questo nasce Italian Soul, oggi alla sua II edizione, per portare l’arte visiva italiana negli Emirati Arabi, terra dalle grandi potenzialit  espositive; basti pensare alla recente inaugurazione, nel dicembre 2014 del Louvre Museum e nei prossimi mesi le aperture del Guggenheim Museum e dello Sheikh Zayed Museum.
Per la seconda edizione la rassegna espositiva prevede due tappe una a Dubai, la cui inaugurazione è prevista per venerd 20 marzo 2015, ore 18 nella sala del Don Alfonso1980 Restaurant, sponsor e partner dell’evento; l’altra ad Abu Dhabi, il 18 marzo, sempre alle 18, nel prestigioso polo galleristico Art Hub, che avr  come ospite d’eccezione Todd Williamson, uno dei migliori artisti contemporanei secondo Art & Living Magazine e vincitore nel 2010 del prestigioso premio Pollock Krasner Foundation.
Il progetto è ideato dal centro culturale Arianna di Immacolata Maddaluno, con il supporto delle istituzioni italiane estere, rete Consolare e ambasciata, Camera di Commercio Esteri ed Ente italiano per il turismo. Gli allestimenti dei percorsi espositivi sono a opera di Gina Affinito, curatrice dell’associazione promotrice; testi critici di Grazia Nuzzi. Tra la delegazione di artisti chiamati a portare un po’ di animo nostrano negli Emirati, spicca anche il talento cresciuto alle pendici del Vesuvio e non solo.
«Il progetto “Italian Soul” è una vetrina per il “made in Italy artistico”, ovvero quella produzione creativa che porta a livelli d’eccellenza l’arte contemporanea italiana. L’offerta visiva propone percorsi introspettivi, di notevole spessore tecnico e concettuale. Un’anima tutta italiana, nel suo spessore, naturalezza, nobilt ; le definizioni delle proposte artistiche in esposizione comunicano con una molteplicit  di codici. L’idioma creativo si porta oltre i confini della propria terra, per accogliere in essere un’esperienza dalle diversit  etniche e culturali».(Grazia Nuzzi)

Artisti campani selezionali per Italian Soul
Anna Avossa (Salerno)Cristina Flaviano (Caserta)Egidio Iovanna (Avellino)Tina Lattarulo (San Prisco – Caserta)Maria G. Maddaluno (Napoli)Lia Maglione (Napoli)Ciro Pompeo (Pompei)Elena Savokhina (Salerno)Maria Antonietta Scala (Napoli)

Italian Soul
Orari dal luned alla domenica, ore 12.00/19.00 al Don Alfonso Restaurant
ore 10.00/20.00 all’Art Hub
con possibilit  di visita guidata
Per info e contatti 327.3463882 (Italia)
971.554732207 (Emirati Arabi)
gina.affinito@gmail.combr

Nelle foto, lavori di Maddaluno(in alto), di Avossa, Pompeo (da sinistra) e la locandina dell’evento