Un Gran Ballo in costume per una completa immersione nelle suggestive atmosfere del XVIII secolo
. Accadrà a Napoli, sabato 25 febbraio dalle 8.30 alle 3.00, nella fascinosa location del Palazzo Caracciolo di San Teodoro. L’evento, organizzato da Travelers and the City si preannuncia come una notte indimenticabile per coloro che vi prenderanno parte.  Tra balli in maschera, musica dell’epoca, drink and food, anche un premio per la coppia con il migliore costume in maschera: un anello firmato Vesuves Gioielli che racchiude tutta la bellezza e la sapienza artigiana made in Naples.

Il settecento è il secolo dei salotti e il Carnevale, era considerato una delle feste maggiormente sentite dall’aristocrazia napoletana. Le strade principali e i vicoli si popolavano di stranieri ed artisti che festeggiavano sotto un tripudio di colori; nei Palazzi di rappresentanza si svolgevano  gran balli mascherati. Tra questi, Palazzo San Teodoro era uno degli appuntamenti fissi e immancabili.

Qui sopra, l'anello Vesuves, in alto la  locandina dell'evento
Qui sopra, l’anello Vesuves; in alto la locandina dell’evento

L’evento avrà inizio alle 20.00  in Piazza dei Martiri con una parata settecentesca fino a Palazzo Caracciolo di San Teodoro. Il Gran Ballo avrà inizio alle ore 20.30, i gentili Signori e Signore saranno accolti dai maggiordomi di palazzo per riporre in custodia i soprabiti, e accompagnati in salotto per il brindisi di benvenuto a base di Millesimato Valdobbiadene sulle note del quartetto d’archi femminile Zahir Quartet.
La festa proseguirà nella prima stanza, con i sapori delle ostriche francesi dell’Oyster Bar Navicola, allevate nelle saline atlantiche del sud della Bretagna.

Nella seconda stanza, gli Chef di Vero Gastrobar presenteranno il sartù più grande mai realizzato negli ultimi 300 anni e rivisitato in chiave vegetariana. Nella terza stanza, così come nella sala da ballo, gli ospiti si uniranno ai performers, per danzare accompagnati dal soprano Roberta Andalò e dalla musicista Mariarosaria Marchi al clavicembalo, strumento protagonista della musica barocca e rococò del 700.
L’intero evento sarà in formula oper bar, sarà dunque possibile recarsi in una qualunque liquoreria “Tanya Future” all’interno del palazzo, per ordinare qualsiasi drink alcolico/analcolico si desideri. La cerimonia prosegue sul tardi ritornando, almeno con la musica, ai giorni nostri, con l’ingresso in consolle dei dj ed il via alle pittoresche danze nei saloni del palazzo. A sorte tra i partecipanti, nei giorni antecedenti l’evento, sarà estratta in diretta streaming dalla pagina “Travelers and the City” una coppia, si tratterrà di re Carlo III di Borbone e della regina Maria Amalia di Sassonia, che giungeranno fino a palazzo in carrozza.
Una giuria artistica avrà invece il compito di votare l’abito più bello e decretare durante la cerimonia chi sarà la vincitrice dell’anello artigianale di Vesuves Gioielli
Durante il Gran Ballo, a rendere i partecipanti ancora più reali, ci penseranno i Make Up Artist della Scuola di Cinema di Napoli

L’evento è a cura di Visit Naples,  una giuda on-line della città fondata sedici mesi fa da un’idea del giovane imprenditore napoletano Ruben Santopietro e del suo socio Paolo Landi di unire la passione per la comunicazione e l’amore per la propria città. Una start-up che in sedici mesi ha raggiunto una copertura di 48 milioni di utenti nel mondo. Nella sede napoletana, all’interno della Galleria Umberto, ci sono figure professionali in ogni settore: dalla comunicazione on e off line, a una rete di agenti, consulenti marketing, direttori marketing.

Modalità di partecipazione:

Noblesse oblige: l’abito settecentesco.

La partecipazione è riservata esclusivamente a 500 partecipanti.

Per partecipare clicca qui: https://www.metooo.io/e/carnevalenapoletano

I possessori del codice, saranno ricontattati ed invitati a ritirare la tessera socio e la partecipazione all’evento presso la sede di Visit Naples in Galleria Umberto I, n° 27.
L’evento include ogni servizio in loco: spettacoli teatrali, brindisi, musica e balli, cena gourmet, discoteca, open bar.

Per info su dove pernottare a Napoli: www.visitnaples.eu