E’ ancora Primavera Musicale per la Nuova Orchestra Scarlatti con un weekend napoletano ricco di appuntamenti tra musica, scena, danza, visioni. Si parte sabato 25 giugno, alle ore 19.00 nella Chiesa dei SS. Marcellino e Festo (visita guidata della Chiesa e del Chiostro alle ore 18.00 per il pubblico del concerto) con i musicisti amatoriali della Scarlatti per Tutti che animeranno un programma improntato al puro piacere del fare e ascoltare musica insieme da Albinoni, il primo comunicatore’ della musica classica, a inedite versioni di Elvis Presley, la prima e insuperata leggenda del rock, passando per Gianturco, il grande giurista e politico napoletano che scopriremo anche compositore dall’insospettabile ironia liberty, il graffio sempre attuale di Kurt Weill e del suo Mackie Messer, la tenera emozione del tema conduttore di Forrest Gump e tanto altro. Partecipa la band dei Cock’o’Drills. Il biglietto costa 5 euro.

Domenica 26 giugno, alle 12, nel Chiostro di San Lorenzo Maggiore, Scena/Danza/Suoni/Visioni a San Lorenzo appuntamento con il flautista e compositore napoletano Mimmo Maglionico che proporr , in duo polistrumentale con Roberto Trenca, alcuni brani tratti dalla sua Musica dei popoli, concerto per strumenti a fiato e a corde, che sintetizzano gli elementi più significativi della sua ricerca musicale. Accenti greci e balcanici si intrecceranno con una suite di tarantelle, da quella di Masaniello all’antica Montemaranese. Beatrice Baino (direttrice artistica del Crasc, Centro di ricerca sull’attore e sperimentazione culturale), reciter  un intenso monologo, (liberamente tratto da un testo di Antonio Piedimonte), "Il fantasma di Palazzo Spinelli", che rievoca la storia di Bianca, la giovane orfana che, come tradizione vuole, fu murata viva, per invidia e gelosia della sua straordinaria avvenenza, da donna Lorenza Spinelli. Ingresso libero.
Musica anche domenica sera, alle 19, nella sala Sisto del Complesso di San Lorenzo Maggiore. Con "Viaggio mediterraneo", spettacolo musicale realizzato dal gruppo Artisti Cilentani Associati, con la voce di Alina Di Polito e i Solisti della Nuova Orchestra Scarlatti un excursus originale attraverso i mondi sonori del Mediterraneo, che fonder  in modo suggestivo atmosfere etno e world con raffinate rielaborazioni di canzoni d’autore una proposta affascinante, basata su una accurata ricerca etnologica. Partedno dalla tradizione cilentana. 10 euro per il biglietto.

Per saperne di più
www.nuovaorchestrascarlatti.it
tel. 081.410175

In foto, la Scarlatti per tutti