Avevo bisogno di capire, di sapere, di interagire e cos ho iniziato a navigare nel mondo delle chat, allucinatamente sconvolto. Il cervello non lo comandi più, entri in una catalessi straordinaria, e, se sai usare la tua intelligenza, inizi a chiedere a te stesso “Sono pazzo io, o lo siete voi??? Ma questi personaggi esistono, oppure è solo il computer che li crea per farti “Azzeccare??? Ma fammi capire, ma fammi sapere!” E cosi ti attacchi ai vari siti, che siano per uomini o donne sole, che siano sex chat, che siano amicizia, che siano quello che siano, la parola finale è “SOLITUDINE” Gi ! Perch tutti si fermano ore e ore a cercare l’anima gemella, (che brutta parola, chi l’ha inventata?) alla fine ti ritrovi con l’anima scassata, con un bagaglio di terminologie prettamente “CHATTESCHE”, questi sono solo alcuni esempi di messaggi.

“CERCO UOMO O RAGAZZO IMPEGNATO SENTIMENTALMENTE PER INC SEGRETO ANCHE DOMANI”.
“NESSUNO IN DIVISA? IO BSX CERCO CC, POLICE, GDF IN…” “Ragazzo 25enne, autosufficiente, cerca Papi, non deficiente” “IO BSX SERIO MASCHILE RISERVATO INSOSPETTABILE CERCO PARI PER INCONTRI SEGRETI MEGLIO SE SPOSATI O FID COME”. “Girl formosa, elettrica, cerca suo coetaneo elettrico (questa l’ho riportata, ma non l’ho capita).
Insomma, i “CERCO” “CHIEDO” “VOGLIO” si sprecano, per non parlare degli assurdi nickname. Poi gli incontri, al 99.9 per cento si risolvono in un niente di fatto, ma la cosa più allucinante è la modalit  del relazionarsi e rapportarsi. Faccio un esempio.
SONIA- Ciao. /TONY risponde Ciao. /SONIA- Come va?/TONY- Bene, grazie-/SONIA -Che stai facendo?
TONY- Sto chattando con te /SONIA- Ah, mi piaci sei spiritoso.
Dopo tre ore di classiche domande su et , lavoro, gusti sessuali, nomi uno dei due dice COME TI CHIAMI??? SCUSA NON MI INTERESSI- Vabbè, passiamo appresso. ALDO- Ciao. ROSY risponde Ciao. ALDO- Come va? ROSY-Bene, grazie – ALDO- Che stai facendo? ROSY- Sto chattando con te. ALDO- Ahhaah mi piaci sei spiritoso.
Dopo tre ore di classiche domande su et , lavoro, altezza, peso, misure, gusti sessuali, nomi (ecc ecce) uno dei due dice COME TI CHIAMI?? SCUSA NON MI INTERESSI. E cos avanti per ore, settimane, mesi.
Una delle prime domande? "Il gestore del tuo numero di cellulare?” “Ma perch?” mi chiedo “Vuoi ricaricarmi la scheda? Vuoi sposarmi?”. Ancora domande assurde e sempre uguali. Sembra che tutto il popolo CHATTIFERO si sia messo d’accordo, hanno codici comportamentali simili nelle loro differenze culturali e sociali, a volte mi chiedo, chi ha inventato tutto questo? Quale arcano disegno per arrivare a un arcano progetto? Ma la vera finalit ?
Troppe le domande senza risposte che credo non arriveranno mai, tranne se non mi convinco di far parte anche io di questo popolo di donne e uomini dagli occhi cerchiati di nero per il troppo stare sull’annoiato PC.
Fantasmi che, invece di navigare all’infinito su un veliero di antichi pirati, navigano erranti sulle reti-gi !- con un pc che ti sconquassa, ma è il modernismo che offre cambiamenti, per farti vivere meglio, poi scegli sempre tu come codificare i tuoi atteggiamenti verso la tua vita CHATTAIOLA.
Durante la mia piccola inchiesta mi sono sentito dire “Ah!!! io ci vivo ventiquattro ore non stop con il pc” “Io invece lo tengo per compagnia, sai quanti capodanni ho passato brindando virtualmente? E non ero da solo ti assicuro”. ” Ho sempre immaginato le persone con cui chatto, mai incontrato nessuno”. ” Una volta abbiamo deciso di incontrarci tutti noi che in pubblico parlavamo per ore e ore, litigando sfottendoci scherzando. L’ incontro? Una delusione totale, una tristezza, tutti con le stesse facce, quasi nessuno parlava sembrava che il non nascondersi dietro lo schermo avesse abbassato tutte le difese”. “Io mi sono fidanzato, sposato e ho due figli ,tutto questo lo devo al mondo dei CHATTAIOLI, oggi anche i miei figli chattano”.
Comunque, si va avanti con simboli tipo Smile, con un linguaggio strano del tipo CMQ (Comunque) NN (Non) x (Per) e altri termini anglicizzati, americanizzati, europeizzati. Ma questo è l’avvenieristico mondo della chat? Chiss  forse (e sicuramente) un giorno avremo dei Chip piantati nel cervello (come i cani) e potremmo parlare con le persone semplicemente pensando i nostri pensieri e relazionarci con la mente senza tasti, schermi, spine e spinette, ma che bellezza???
Sono un nostalgico. Ma un bel gettone telefonico? Un incontro tramite annuncio sul giornale? Una festa a casa di amici con gli ultimi 45giri portati dal più brutto della comitiva? Le gite del luned in Albis dove trovavi l’amica della tua amica o una bella festa di matrimonio dove ti presentavano la cugina racchia della sposa e tu le strappavi un innocente appuntamento? Mi rendo conto che sono demod,un vecchio uomo di altri tempi, ma giuro! Datemi un gettone telefonico e butto il mio cellulare alle ortiche e, mentre lo recupero (lo recupero perch nell’epoca in cui viviamo è indispensabile, com            6                 è« «    oè  á«se il pc, basta solo farne l’uso corretto) sono sicuro che l , in mezzo alle ustionanti erbe, incontro l’amore della mia vita.
Scusate adesso vi lascio, vado di fretta, devo andare ad acquistare l’ultimo cellulare Androide.
Anima gemella, che brutta parola ma chi la inventata???

PS Chiedo scusa per le mie licenze poetiche la tua vita CHATTAIOLA- terminologie prettamente “CHATTESCHE”- il popolo CHATTIFERO