Scrivi sul Mav. Il Museo archeologico virtuale di Ercolano, presenta un ciclo di eventi che si aprir  il 21 gennaio 2010, con ” Writing on Mav”, a seguire il 22 gennaio il museo render  omaggio a Pier Paolo Pasolini attraverso la riproduzione dei film della regista Roberta Torre. Gli appuntamenti proseguiranno con una serie di serate (dal 25 al 27 gennaio) dedicate alla memoria. Tra i protagonisti, Christian Leperino, artista formatosi in parte presso la Kunste Werke Berlino.

“Il mio lavoro è sempre stato attento allo studio dei paesaggi umani e urbani contemporanei” spiega Leperino. Per l’opera ha utilizzato la tecnica dello stop- motion: attraverso le tecnologie messe a disposizione dal Mav, utilizza una sequenza rapida di sagome proiettate sullo schermo. L’obiettivo “è di disvelare le zone d’ombra, nelle quali ha luogo il ritorno dal rimosso”.

Un museo nato da poco più di un anno, ma che grazie alla particolarit  e alla variet  del patrimonio artistico conservato, può gi  vantare dei numeri di grande rilievo. Basti pensare che a oggi i visitatori sono 100.000, e decine sono le associazioni e migliaia gli enti che hanno reso fervido di iniziative il museo.

Un connubio, quello tra arte e tecnologia, reso in maniera esemplare. La struttura, ricca di installazioni multimediali (se ne contano settanta) ricrea ambienti antichi. Attraverso ologrammi e interfacce visuali l’immaginario e il reale si incontrano.

Si spera che questo ciclo di eventi sia solo l’ouverture di altri a venire, con l’intento di avvicinare il pubblico all’arte, anche attraverso il mezzo tecnologico e portando nella citt  personaggi di spicco.

Il Mav si trova, a sei chilometri da Napoli, in un territorio strategico in quanto raccoglie un vasto bacino d’utenza. Ciro Cacciola, direttore generale fondazione Cives, afferma che “i sei chilometri di distanza sono per i napoletani una barriera più che logistica, psicologica”.

Nonostante l’organizzazione di eventi di grande spessore culturale e di rilevante interesse, difficilmente i napoletani trascorrono le loro serate nella citt  di Ercolano.

Per info www.museomav.it

Nella foto, Christian Leperino e un’opera dell’artista

Guarda le opere di Leperino in video

http://www.youtube.com/user/ilmondodisuk#p/u/33/yhmJXA0Z3Xg

>b>LA NOTIZIA – (C)Ave Canem

Anche Mulvia e Vesuvius hanno trovato casa: prosegue con successo il progetto (C)Ave Canem. Domani, mercoledi 20 gennaio (ore 11,30), sar  Marisa Laurito, da tempo impegnata sul fronte animalista, ad accogliere all’ingresso degli scavi Porta Marina (Pompei) la famiglia che ha deciso di adottare i due cani, tra quelli censiti e accuditi all’interno dell’area archeologica grazie all’impegno dei volontari. All’incontro parteciperanno anche i presidenti della Lega Nazionale per la difesa del Cane e dell’Enpa.

Info www.icanidipompei.com