Cineasti dallo psichiatra. Seduti su sedie da regista più che sul lettino dello psicologo. Forte del successo delle precedenti edizioni, con in giuria autori come Roberto Ffaenza e Giuseppe Piccioni, lo psichiatra e critico cinematografico, Ignazio Senatore, lancia (e dirige) la terza edizione del festival di cortometraggi “I corti sul lettino”, rivolto a filmaker italiani e stranieri.

Obiettivi del festival, valorizzare, promuovere e divulgare il cortometraggio quale forma d’espressione valida a livello sociale e culturale; palestra per giovani autori e registi emergenti alla ricerca di spazi dove mostrare i loro lavori. Arricchiscono l’evento, gli incontri con registi, attori e critici cinematografici.

Per regolamento, le opere presentate non potranno eccedere la durata massima di 60 minuti (titoli di testa e di coda inclusi) e sono ammessi anche cortometraggi gi  presentati o gi  premiati in altri concorsi. Gli autori italiani dovranno presentare i lavori in lingua italiana o con sottotitoli italiani; mentre i corti degli autori stranieri dovranno essere sottotitolati in italiano.

Lunga la lista dei premi miglior corto, miglior regista, sceneggiatore, attore e attrice protagonisti, miglior documentario, migliore colonna sonora, miglior corto d’animazione, il miglior corto straniero, migliore fotografia e il premio del pubblico, che potr  votare il corto preferito.

L’iscrizione è gratuita e c’è tempo fino al 31 maggio 2011. Il festival si svolger  il 5 e 6 settembre 2011 all’arena cinematografica “Accordi@Disaccordi” Napoli. I corti saranno selezionati da una giuria qualificata composta da registi, attori, critici, giornalisti e operatori del settore.

Per maggiori informazioni e regolamento completo www.cinemaepsicoanalisi.com