Si chiamano Guappecarto’. Guappi, ma solo in apparenza. Hanno un violino, una fisarmonica, una chitarra, un contrabbasso e una batteria… Cinque musicisti, dotati di un irresistibile e stralunato carisma “Made in Italy” tra ironia e intensit  espressiva. Venerd 15 luglio alle 20 saranno ospiti dell’istituto francese di Napoli (in via Crispi 86) per un concerto a ingresso libero (è necessario presentare un documento di identit ).
Artisti che sintetizzano il forte legame tra l’Italia e la Francia, Napoli e Parigi. Si sono formati a Perugia, ma la svolta per la loro carriera arriva quando l’attrice e regista Madeleine Fisher li scopre per caso e propone loro di realizzare la colonna sonora del film “Uroboro”. Un progetto che li catapulta in un tour di concerti oltralpe e li spinge a scegliere, in seguito, un domicilio parigino (da 10 anni vivono nella capitale farncese). Insieme, per la loro differente formazione, rappresentano un laboratorio di musica cosmopolita. Valzer, tango, musica tsigana, sonorit  mediterranee si armonizzano in una sensibilit  artistica particolare che li porter  nei teatri di tutta Europa.
E per la loro originalit  creativa il consolato generale di Francia a Napoli li ha invitati a suonare in occasione della festa nazionale del 14 luglio. Decidendo di aprire Palazzo Grenoble alla citt  il giorno successivo per fare apprezzare la loro arte a un pubblico più ampio. Prossima tappa Roma, il 16 luglio. Subito dopo riprenderanno il loro respiro musicale europeo volando in Francia, Austria, Svizzera, e Germania.

Chi sono
Fisarmonica (Dr. Zingarone), chitarra (Frank Cosentini), violino (‘O Malamente), contrabbasso (Pierre la Braguette) e percussioni (‘O Professore)

Per saperne di più
institutfrancais-napoli.com/it/eventi/musica/concerto-guappecarto-

In foto, il gruppo Guappecarto’