Insieme si vince. O, almeno, si intesse una rete solida per raggiungere obiettivi sempre nuovi. E a Napoli, celebre  sempre  per l’individualismo che la caratterizza, negli ultimi tempi    sembra aver trasformato questa formula nel suo assod’oro. Finalmente. Tante le associazioni che  cercano una direzione  comune  con le altre, incrociando i propri destini e  le proprie inziative. Per ridare linfa alla città amata, conosciuta più per il malaffare che per le sue bellezze artistiche, storiche e naturali. Tra queste, ecco un’idea proposta dall’associazione Noi per Napoli e  palazzo Caracciolo MGallery by Sofitel.
Da non perdere l’inedito viaggio alla scoperta di due perle rare del centro storico di Napoli: il chiostro Cinquecentesco di Palazzo Caracciolo (via Carbonara 112) e la chiesa di San Giovanni a Carbonara, tra le più ricche di opere d’arte della città. Giovedì 29 giugno alle 19.. Non solo. Per tutti i partecipanti, è prevista anche la possibilità di cenare a la carte al ristorante “La Cucina”.
Ecco il programma nei dettagli: alle 19 visita guidata alla Chiesa di San Giovanni a Carbonara, alle  20 aperitivo all’interno del giardino di Palazzo Caracciolo; alle  20.30 inizio concerto nel Chiostro Cinquecentesco di Palazzo Caracciolo con Olga De Maio (soprano) – Luca Lupoli (tenore) – Maurizio Iaccarino (pianista).
Per prenotare:
Associazione Noi per Napoli, tel. 327 7589936 – 339 4545044,
noipernapoli@gmail.com

  La partecipazione (comprensiva di visita guidata, aperitivo di benvenuto e concerto) costa 20 euro per persona

In foto, il chiostro di Palazzo Caracciolo