Mauro Giancaspro si è congedato, è andato in pensione, ha lasciato l’incarico di dirigente della Biblioteca Nazionale Vittorio Emanuele III di Napoli. Un riferimento culturale e civile di massima importanza per la citt  e l’assessore alla Cultura di palazzo San Giacomo Nino Daniele ha voluto ricordarlo in Sala Giunta, manifestandogli la sua gratitudine a nome della citt , premiando il suo impegno e l’amore per il libro e la lettura.

«Sono felicissimo di questo riconoscimento- dice Giancaspro- in diciannove anni di Biblioteca Nazionale ho fatto di tutto per farla diventare un centro culturale aperto alla citt  e se la citt  mi da questo riconoscimento significa che, in qualche modo, ci sono riuscito».

«Giancaspro- sottolinea Daniele- è stato un protagonista della vita culturale e civile della nostra citt , un intellettuale arguto, dotato di una straordinaria competenza e anche con grandi idee di innovazione e di apertura alle novit .
Premiarlo significa sottolineare anche che il valore del libro e la necessit  della lettura sono qualcosa di profondamente insostituibile per costruire una vita civile, una vita collettiva degna di tutti quanti noi e di una grande citt  come Napoli».

Nelle foto, in alto, la Biblioteca nazionale di Napoli. In basso, un momento della cerimonia ieri a Palazzo San Giacomo